Quantcast

Vico Equense, il sindaco Andrea Buoncore fermo lo smontaggio dello stabilimento de Le Ancore. ECCO L’ORDINANZA

Più informazioni su

Vico Equense, il sindaco Andrea Buoncore fermo lo smontaggio de Le Ancore. Una vicenda delicata che riguarda solo la struttura esterna de Le Ancore, albergo che è perfettamente e splendidamente funzionante, ma il personale addetto a questa struttura non lavora più.

Gli uffici hanno ricapitolato la vicenda

e con determinazione comunale n. 343 del 03.04.2021 l’area demaniale in concessione al
Sindaco e individuata e denominata come lotto AF06 Water Front fu concessa in affidamento alla
Soc. Café Street di Jacopo Paolillo;
– che successivamente a seguito di verifica dei requisiti soggettivi della Soc. Cafè Street, con
determinazione n. 556 del 20.05.2021, Café Street fu esclusa dall’affidamento e contestualmente si
provvedeva, mediante scorrimento della graduatoria, all’affidamento nei confronti della Soc T.E.R.
s.r.l.;
– che la Soc. Cafè Street, ditta esclusa, proponeva ricorso al TAR Napoli, di cui al numero di R.G.
2285/21, integrato da motivi aggiunti;
– anche la Soc. TER s.r.l. proponeva ricorso incidentale;
– che il TAR con ordinanza n° 1311 del 15/07/2021, ha disposto l’accoglimento dell’istanza
cautelare avanzata dalla Soc. Café Street “riservando all’amministrazione l’adozione degli atti
conseguenti”;
– che l’Ufficio Demanio in esecuzione di quanto sopra ha immediatamente avviato le attività di
esecuzione del provvedimento del TAR ed ha diffidato T.E.R. a rilasciare l’area entro 5 giorni;
– che con decreto n. 4052 del 22.07.2021 del Consiglio di Stato, è stata respinta la richiesta di tutela
presidenziale “ferma in ogni caso da parte dell’amministrazione l’assegnazione di un termine
adeguato per lo smontaggio delle strutture esistenti, in modo da contemperare tutti gli
interessi, pubblici e privati, in gioco”;
– che l’Ufficio Demanio, una volta preso atto del primo esito dell’appello cautelare, ha
immediatamente dato ulteriore impulso alle attività di esecuzione dell’ordinanza del TAR Napoli,
ordinando anche un sopralluogo della Polizia Municipale sull’area;
– che T.E.R. con nota del 26.07.2021 registrata al protocollo comunale al n° 24918 ha comunicato la
chiusura dell’attività e l’avvio delle attività di smontaggio, destinate a concludersi entro 23 giorni
lavorativi, formalizzando nel contempo, con nota prot. 24920 del 26.07.2021, istanza di
occupazione di suolo pubblico per giorni 23 lavorativi;
– che l’Ufficio Demanio su detta richiesta effettuava specifico sopralluogo al cui esito integralmente
ci si riporta;

 

ECCO L’ORDINANZA DOVE SI PUO’ LEGGERE TUTTO IL PROVVEDIMENTO

Le Ancore ordinanza di sospensione smontaggio

Più informazioni su

Commenti

Translate »