Quantcast

Trasporti ad Agerola: poche corse, turisti lasciati a piedi

Più informazioni su

Trasporti ad Agerola: poche corse, turisti lasciati a piedi. Ce ne parla Carlo Cafiero in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Metropolis.

Il sistema dei trasporti è all’anno zero sui monti Lattari. E in questo periodo di vacanze ferragostane l’emergenza si fa ancora più sentire, soprattutto tra i tanti turisti che, a causa della carenza di corse degli autobus di linea, non riescono a raggiungere i vari paesi dei Lattari e della costiera amalfitana. Un appello accorato, per la risoluzione di questo problema, è stato rivolto al governatore Vincenzo De Luca da Elena Coccia, consigliera della città metropolitana della sinistra. La Coccia ha raccontato la disavvenutra capitata ad una turista di Trieste, ma originaria di Agerola.

“La donna è arrivata con l’aereo a Napoli – afferma la Coccia – ha chiamato il call center della Sita Sud, l’unico mezzo di trasporto per Gragnano, Pimonte, Agerola, Furore, Conca de Marini, Amalfi, che le ha confermato tre corse: alle 8, alle 10.30 e alle 12. Alle 10.30 lei era al porto, ma scopre che durante il periodo estivo le corse sono soppresse e che l’unica è alle 14.30.

Con le valigie è stata costretta ad aspettare filo alle 14.30. Con lei altri turisti – continua – sotto il sole cocente di Lucifero”. Da qui l’appello che la consigliera della città metropolitana rivolge a De Luca. “Caro presidente – continua – sicuramente lei sa che quasi tutti i comuni che le ho elencato vivono anche di turismo. E tuttavia penso che anche qualche napoletano che non potendo per ragioni economiche permettersi una vacanza, possa pensare di prendere un pullman per trascorrere una giornata al fresco. Ma non ci può, le corse ad agosto e nei giorni festivi sono azzerate. Ora io penso che queste limitazioni non fanno bene alle persone ma neanche all’economia dei paesi. Sarà anche per questo che i piccoli comuni di svuotano e le città scoppiano di smog? Una politica dei trasporti in Campania non è mai stata affrontata veramente”.

Più informazioni su

Commenti

Translate »