Quantcast

Tragedia ad Ischitella: salva il figlio che stava annegando e viene colpito da infarto, muore a 62 anni

Più informazioni su

Tragedia ad Ischitella: salva il figlio che stava annegando e viene colpito da infarto, muore a 62 anni. Un uomo di 62 anni originario di Parete, nella provincia di Caserta, è morto per un infarto dopo aver aiutato il figlio che stava annegando in mare, al largo di Ischitella. L’uomo, che si trovava nella località balneare a pochi chilometri da casa per trascorrere qualche ora al mare, era in mare con il figlio quando a causa del mare agitato la corrente ha trascinato via il giovane. A quel punto il padre si è subito prodigato per salvarlo e grazie anche all’aiuto di altri bagnanti è riuscito a riportarlo a riva sano e salvo. Ma, a quel punto, ha iniziato a muoversi a sua volta verso la riva con estrema fatica. Un malore, che poi si è rivelato essere un infarto, non gli hanno lasciato scampo: arrivato in maniera fulminante, l’infarto lo ha praticamente ucciso sul colpo.

Vedendolo in difficoltà, nei concitati minuti che sono seguiti al salvataggio del giovane, i bagnanti hanno aiutato anche lui e lo hanno riportato a riva ma ormai era già troppo tardi. Inutili i tentativi del personale sanitario del 118, intervenuto sul posto con due ambulanze e che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 62enne. Il corpo dell’uomo, che pare soffrisse già di problemi cardiaci pregressi, è stato portato nell’obitorio dell’ospedale più vicino, dove con ogni probabilità nelle prossime ore verranno disposti ed effettuati gli esami autoptici, sebbene pare ci siano pochissimi dubbi sulla dinamica del tutto: fatale potrebbe essere stato lo sforzo dovuto al salvataggio del figlio in balia della corrente del mare. Sotto shock i bagnanti dei lidi antistanti il tratto dove il tutto è avvenuto.

Fonte FanPage

Più informazioni su

Commenti

Translate »