Quantcast

Salerno, passi avanti nella Sanità: al Ruggi si riaprono le porte del Centro Prelievi

Più informazioni su

Salerno, passi avanti nella Sanità: al Ruggi si riaprono le porte del Centro Prelievi.

La completa ripresa della Sanità dopo il “terremoto” Covid che ha costretto a sospendere tanti servizi per l’utenza continua.

E, adesso, un altro passo in avanti viene compiuto dall’Azienda Ruggi che da lunedì prossimo riaprirà le porte del Centro Prelievi dell’ospedale di via San Leonardo anche all’utenza esterna. Come si legge dalle pagine dell’odierna edizione del quotidiano La Città di Salerno, dalla prossima settimana, dopo un lungo periodo di fermo imposto proprio dall’emergenza sanitaria, la sala prelievi sarà nuovamente dedicata agli utenti esterni del principale presidio ospedaliero della città d’Arechi: la struttura sarà aperta agli utenti dal lunedì al venerdì nell’orario compreso fra le 8 e le 11.20, posizionata presso la palazzina amministrativa del complesso ospedaliero di via San Leonardo al piano meno uno. Il Centro Prelievi dell’ospedale Ruggi potrà accogliere fino a cinquanta utenti al giorno uno ogni quattro minuti – dopo essersi
prenotati agli sportelli del Cup del nosocomio salernitano ma anche presso le farmacie oppure con le modalità da remoto, fra cui la prenotazione online scattata negli scorsi mesi effettuabile sul sito web dell’Azienda Ospedaliera Universitaria.

Una riapertura che, dunque, rappresenta un altro passo in avanti della ripresa completa della Sanità voluta da tempo dal manager Vincenzo D’Amato . Soddisfazione per la riattivazione del Centro Prelievi è stata espressa anche dal professore Giovanni Boccia, docente di Igiene e Medicina Preventiva all’Università degli Studi di Salerno e referente del Laboratorio di Patologia Clinica dell’ospedale Ruggi che ha precedentemente organizzato con efficienza il laboratorio per effettuare i controlli sui tamponi per scoprire le infezioni da coronavirus.

Più informazioni su

Commenti

Translate »