Quantcast

Ravello, ausiliari a Castiglione per il traffico. Prove di dialogo Di Martino con Di Palma

Più informazioni su

Ravello, ausiliari a Castiglione per il traffico. Prove di dialogo Di Martino con Di Palma.

Ravello, città sotto i riflettori in Costiera amalfitana, non solo perchè è una delle località turistiche più importanti della Campania, ma anche perchè si appresta al voto. La fine del lockdown per il coronavirus Covid – 19 ha riportato un enorme afflusso turistico in Costa d’ Amalfi intasando la S.S. 163 Amalfitana , in particolare al bivio di Castiglione, fra Atrani e Minori, creando difficoltà anche alle ambulanze come ha documentato Positanonews, non solo l’amministrazione è stata alle prese anche con emergenze di tutti i tipi, persino i bagni sono stati chiusi in attesa della ditta che sostituisca la precedente, un problema in via di soluzione, come quello del traffico dove il sindaco Di Martino ha attivato gli ausiliari, che avrebbe dovuto impiegare la provincia di Salerno, l’Anas e la Regione Campania, che si è dimostrata in difficoltà in queste che erano emergenze pre covid, come per la sanità, infatti ancora non c’è un presidio sulla spiaggia a Positano e ci sono pochi medici del 118 sulle ambulanze.

Parlando delle elezioni, la lotta a tre potrebbe ridursi con un accordo last minute fra il sindaco Di Martino ed il suo ex vice sindaco Ulisse Di Palma, per ora sono solo voci di corridoio, ma ci sarebbero prove di dialogo. A far un punto della situazione in questi giorni, per quanto riguarda le problematiche quotidiane, è Salvatore Serio su La Città di Salerno.

E proprio nel cuore della stagione turistica, arrivano gli ausiliari del traffico a Ravello. Un tassello in più per districare la complessa situazione traffico in Costiera Amalfitana. Appare assurdo, d’altro canto, che nel 2021 la notizia dell’arrivo degli ausiliari del traffico debba essere accolta con così tanta enfasi, ma in considerazione di quanto accaduto nei giorni scorsi con lunghe code in diverse zone della Divina diventa quasi un obbligo.

È stato il Comune di Ravello, attraverso un’apposita delibera, a stanziare 8mila euro per organizzare il servizio di supporto alla viabilità lungo la strada statale 163, ma solo nel territorio comunale di Ravello. Nei giorni scorsi lo ha fatto pure il Comune di Amalfi. Spetterà al comandante della polizia municipale strutturare e garantire il servizio di assistenza alla viabilità che sarà svolto da domani a domenica 5 settembre, dalle ore 10 alle ore 18. Si tratta già di un importante passo avanti visto che le principali code si registrano tra Marmorata e Castiglione, località che ricadono entrambe proprio nella Città della Musica.

Il problema traffico in Costiera deve essere affrontato in maniera organica ma nell’attesa che si abbia la possibilità di organizzare la circolazione come si conviene a una località del richiamo turistico della Costiera Amalfitana, poter contare sugli ausiliari del traffico è fondamentale. Suona come una nota stonata, infatti, che molti altri comuni della Costiera non abbiano deciso di dotarsi di questo strumento.

Un territorio a vocazione turistica come quello della Divina si ritrova quotidianamente ostaggio del traffico selvaggio. Si discute e dibatte da anni, si cercano soluzioni di diversa natura ma anche per questa estate nulla è cambiato.

La pandemia ha rallentato i processi di organizzazione della Ztl, al momento unica strada che appare percorribile per risolvere definitivamente la questione.

La speranza degli abitanti  e dei turisti che qui arriveranno è che tra dodici mesi la situazione possa essere mutata, questa volta  definitivamente.

Più informazioni su

Commenti

Translate »