Quantcast

Positano, un ferito a mare, svenimenti e malori. Decine gli interventi effettuati in spiaggia

Più informazioni su

Positano, un ferito a mare, svenimenti e malori. Decine gli interventi effettuati in spiaggia . A volte solo i volontari senza attivare necessariamente il 118 che porterebbe i feriti all’Ospedale Costa d’ Amalfi di Castiglione di Ravello

Nella perla della Costiera amalfitana nella giornata odierna, un operatore della nettezza urbana  è rimasto ferito ad un dito, mentre si trovava a bordo di una barca .

Intanto non mancano svenimenti e sono stati  decine gli interventi effettuati, fra cui anche malori e vomiti per le persone che arrivano via male .

Ci sono però ancora diversi problemi da risolvere, tra questi il più sentito riguarda sicuramente la presenza di pochissimi volontari della Croce Rossa in spiaggia.

Infatti continua senza sosta l’andirivieni dei medici che sono costretti ad un continuo via vai a piedi per la strada d’accesso dal depuratore visto che manca ancora un presidio con un medico sulla spiaggia .

Problemi seri che una città meravigliosa e che tutti ci invidiano, devono essere al più presto risolti sperando in un “Piano Speciale” per la Costiera come è stato invocato dal sindaco Giuseppe Guida  che ha chiesto ed ottenuto l’ambulanza in Piazza dei Racconti e non alla Sponda sulla S.S. 163 Amalfitana verso Praiano. Da Piazza dei Racconti è più vicino alla spiaggia dove si trova anche un volontario della CRI che si sta rivelando preziosissimo come supporto logistico , mentre è fondamentale l’idroambulanza che l’ASL di Salerno tiene solo per poche settimane.

La Regione Campania e De Luca dovrebbe far di più per la Costiera amalfitana che questa estate è rimasta sguarnita di medici per il 118 e addirittura Positano è rimasta senza guardia medica estiva, l’anno peggiore da mezzo secolo a questa parte per l’emergenza estiva, e non basta la scusa del Covid per mettere a repentaglio vite umane.

Più informazioni su

Commenti

Translate »