Quantcast

Positano, chiarita la vicenda dello sparo, si trattava di una scacciacani. Il reato contestato è la minaccia foto

Più informazioni su

Positano (Costiera Amalfitana), chiarita la vicenda dello sparo, si trattava di una scacciacani. Il reato contestato è la minaccia.

Torniamo sulla vicenda accaduta stamane, per documentarla realmente e non nel modo pretestuoso e per nulla professionale, adoperato da chi non conosce e non vive la città di Positano.

La vicenda stava assumendo contorni che non vorremmo, anche in termini di rilevanza.

Si tratta di una scacciacani, non una vera e propria pistola, che i carabinieri hanno prontamente sequestrato e la Procura di Salerno ha rubricato il reato in minacce.

Risulta, dunque chiaro che se fosse stata una pistola, i Carabinieri avrebbero provveduto ad arrestare prontamente il giovane.

Come già ribadito stamane, non bisogna strumentalizzare su queste vicende, speriamo in una soluzione pacifica tra le parti.

E’ chiaro che la persona che è stata intimata si sia spaventata e ha tutta la nostra solidarietà, ma non trattandosi come ribadiamo, di una vera e propria arma la vicenda assume contorni e risvolti diversi e ci auguriamo che il tutto si possa risolvere nel migliore dei modi possibili, con tanta serenità per tutti

Speriamo, inoltre, che non ci siano i soliti falchi che vogliano depredare notizie su Positano da utilizzare a proprio uso e consumo, le quali non vivendo nemmeno qui, non ne conoscono nemmeno le persone, ma vogliono solo speculare, su delle vicende ad essa annesse in tutti i sensi.

Facciamo, inoltre, i nostri complimenti ai carabinieri che con grande prontezza e velocità hanno recuperato l’oggetto e hanno chiarito subito la vicenda.

A tutti diciamo di lasciar in pace i protagonisti di questo spiacevole episodio e le loro famiglie che sia presto risolto, dobbiamo volerci tutti bene e aiutarci e prevenire questi episodi.

Vorremmo sempre sperare in delle soluzioni pacifiche e serene.

Più informazioni su

Commenti

Translate »