Quantcast

Piano di Sorrento, Iaccarino su Villa Fondi e museo: “L’abbiamo difesa da tentativo di privatizzazione” segui la diretta

Piano di Sorrento ( Napoli ) . Il Sindaco Vincenzo Iaccarino illustra che cosa è diventata Villa Fondi e l’exploit del Museo Archeologico “Georges Vallet”. A detta del sindaco in cinque anni è stato realizzato un vero miracolo che fanno oggi di questa realtà il gioiello di famiglia del Comune di Piano di Sorrento.

Il sindaco ha deciso di puntare sul lavoro fatto a Villa Fondi e il Museo “Georges Vallet” per le prossime elezioni comunali che si terranno ad ottobre a Piano di Sorrento, così come a Vico Equense in penisola sorrentina e altri comuni della costiera amalfitana.

Su Villa Fondi c’è ancora tanto lavoro da fare – ha commentato Iaccarino, e abbiamo in cantiere importanti iniziative che serviranno ancor di più a farne quell’eccellenza da tutti riconosciuta e quindi un importante attrattore di turismo culturale che rappresenta una grande opportunità, anche per l‘economia della nostra città.

Villa Fondi: quando rischiò di essere privatizzata

L’estate 2013 a Piano di Sorrento ha visto protagonista la questione Villa Fondi. A proposito delle voci riguardanti la probabile privatizzazione della villa monumentale, a picco sul porto di Cassano, si erano espressi in tanti. Al centro del progetto si pensavano a punti di forza legati alle nuove assunzioni di lavoratori, frutto della gestione privata della villa, nonché una miglior manutenzione dell’impianto. La variante apportata al progetto originario prevedeva eventi estivi e l’apertura al pubblico della villa.

villa fondi

Commenti

Translate »