Quantcast

Massa Lubrense: incontro per la sostenibilità del territorio tra area marina e consiglieri

Massa Lubrense: incontro per la sostenibilità del territorio tra area marina e consiglieri. Lo scrive Salvatore Dare in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Metropolis.

Un rilancio della mobilità sostenibile a Massa Lubrense, magari attingendo fondi dal ministero della transizione ecologica.

E’ questo l’obiettivo del confronto avviato dal parco marino di Punta Campanella con le opposizioni consiliari.

L’altro giorno, il presidente dell’Amp Punta Campanella, Lucio Cacace, ha voluto incontrare le rappresentanti della minoranza di Massa Lubrense, per coinvolgerle attivamente in proposte progettuali finalizzate alla riduzione di emissioni di CO2.

Presente soltanto una delle opposizioni, il gruppo politico “Azione in Comune”. All’incontro ha partecipato anche il consigliere comunale di maggioranza, Carolina Mazzella delegata ai trasporti del comune di Massa Lubrense.

Si è discusso dei fondi che il Ministero della Transizione Ecologica ha messo a disposizione delle aree marine protette, fondi destinati alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica.

«Gli enti gestori delle Amp dovranno presentare proposte progettuali per la realizzazione di interventi finalizzati alla mitigazione e all’adattamento ai cambiamenti climatici, con particolare attenzione a progetti di mobilità sostenibile» si legge in una nota diffusa dall’area marina «È un’opportunità importante per il comune di Massa Lubrense e per tutto il territorio – sottolinea Cacace – Noi abbiamo già idee e progetti, ma ci sembra giusto e corretto coinvolgere le rappresentanze di tutti i cittadini. Ringraziamo “Azione in Comune” per aver accolto il nostro invito e ci spiace che “Insieme per Massa Lubrense” non abbia partecipato a causa di un disguido nell’invio e nella ricezione dell’invito via mail».

Molto probabilmente, già dopo la pausa ferragostana, potrebbe essere convocato un altro incontro così da poter accelerare nel progetto che dovrà essere elaborato con l’obiettivo di rendere ancora più sostenibile e accogliente la comunità di Massa Lubrense che, da diversi anni, può fregiarsi sia della Bandiera Blu sia delle Spighe Verdi.

Commenti

Translate »