Quantcast

Marina di Cassano. In rada lo shooner tre alberi di Clark

Athena è una goletta a tre alberi con prua a clipper costruita da Royal Huisman nel 2004 per l’imprenditore di Internet James H. Clark. Clark acquistò uno sloop di 47,4 metri, Hyperion, da Royal Huisman nel 1998. Mentre Hyperion era in fase di completamento, Clark iniziò a considerare le possibilità di uno yacht più grande, che potesse includere un teatro, una biblioteca, più spazio per gli ospiti e una cambusa più capace, prendendo ispirazione dallo yacht a motore “Talitha” costruito da Krupp degli anni ’20.

Lo yacht è stato rimontato nel 2008.[1] Può supportare 12 ospiti e 22 membri dell’equipaggio ed è costruito secondo la classificazione Lloyds Register.[2]

Athena è la vincitrice del premio Show Boats International Award per il miglior yacht a vela sopra i 40 metri per il 2004.

Un libro di 204 pagine (41 cm x 34 cm / 16” x 13”) “Athena – A Classic Schooner For Modern Times” (fotografia di Louie Psihoyos, scrittore Jack Somer) descrive la storia, la costruzione e la vita di questa nave.[3]

Nel luglio 2012 l’Athena è stata messa in vendita con un prezzo richiesto di 95 milioni di dollari,[4] e ridotto a 75 milioni di dollari nel giugno 2014.[5] Nell’estate 2014 Athena è stata elencata come disponibile per il noleggio nel Pacifico meridionale, al prezzo di circa 260.000 euro a settimana.[6] A maggio 2019 il prezzo richiesto era di 45 milioni di dollari (USD).[7]

Super yacht a vela simili di questo periodo includono Eos, The Maltese Falcon e Black Pearl (yacht)

Generico agosto 2021
foto Broggino

Commenti

Translate »