Quantcast

L’Asl Caserta sospende 22 dipendenti che hanno scelto di non vaccinarsi

Più informazioni su

Il direttore generale dell’Asl di Caserta Ferdinando Russo ha sospeso 22 dipendenti non vaccinati. La decisione è stata presa in seguito ad una verifica avviata a fine luglio dall’Asl sui dipendenti, tra medici, infermieri e addetti amministrativi, che non si erano vaccinati contro il Covid-19. Dalla verifica era emerso che i non vaccinati erano circa 200. L’azienda ha, quindi, inviato loro dei solleciti invitandoli ad aderire alla campagna vaccinale entro tre giorni ed una gran parte dei dipendenti hanno deciso di vaccinarsi.

Ma 22 di loro sono rimasti fermi nelle proprie decisioni rifiutando il vaccino e sono stati, quindi, sospesi dal servizio fino a quando non si vaccineranno e, comunque, non oltre il prossimo 31 dicembre.

Più informazioni su

Commenti

Translate »