Quantcast

GustaMinori, continua il successo per “Drama De Antiquis-Fantasite 5.0.” Ieri altre tre repliche in chiusura dell’evento fotogallery

Più informazioni su

GustaMinori, continua il successo per “Drama De Antiquis-Fantasite 5.0.” Ieri altre tre repliche in chiusura dell’evento.

Michele Mirabella : “Straordinari gli interpreti ed è bella l’idea di questa narrazione mettendo insieme la corruzione all’epoca di Roma, l’eruzione del Vesuvio, l’assassinio di Lucrezia e mi ha impressionato la prestazione artistica di primo ordine”.

Domenico De Masi : “Sono ammirato dalla volontà del sindaco Andrea Reale, del Direttore Artistico, Gerardo Buonocore, del Direttore di Produzione, Antonio Porpora, di fare di Minori un riferimento culturale perché tutto quello che fate si vede che nasce dall’amore per la Costiera”.

“Si chiude una grande edizione di Gusta Minori. Amore, gioia, sentimento questi sono i nostri elementi e con la stessa forza di 25 anni di storia lavoreremo anche alla ventiseiesima per portare davvero emozioni in Costiera Amalfitana. Noi diamo emozioni in questi luoghi e vogliamo portare cultura perché la cultura ha bisogno di contagi, del sorriso, delle relazioni umane”. Lo ha affermato Andrea Reale, sindaco di Minori.

“Straordinari gli interpreti ed è bella l’idea di questa narrazione mettendo insieme la corruzione all’epoca di Roma, l’eruzione del Vesuvio, l’assassinio di Lucrezia e mi ha impressionato la prestazione artistica di primo ordine – ha affermato Michele Mirabella ieri a Minori – e proiezioni meravigliose. Il patrimonio archeologico italiano è la stratificazione semiotica della storia. Tanti sono i vulcani che eruttano ma quella del Vesuvio è rimasta nella storia, nella narrazione perché l’Italia detiene il 75% delle bellezze e del patrimonio culturale”.

Sotto lo sguardo di Ravello luccicante!

Dunque è nato in Costiera Amalfitana il format teatrale che può raccontare il patrimonio archeologico italiano nel mondo. “Drama De Antiquis – Fantasite 5.0” ha l’obiettivo di promuovere nel mondo il patrimonio archeologico italiano, nello specifico la Villa Marittima Romana di Minori risalente al Primo Secolo dopo Cristo. In questo caso è la narrazione di una storia d’amore di epoca romana vissuta dalle personalità residenti nella Villa Marittima Romana di Minori risalente all’I sec.d.C. con presunti misteri, tradimenti tenendo conto anche di fatti immaginari ma allo stesso tempo di eventi storici realmente accaduti, mentre con la tecnologia del videomapping sono stati ricreati gli ambienti di allora, interni ed esterni alla Villa Romana. Dunque attraverso il canto, il teatro, la coreografia, la danza, la scenografia, la poesia, può essere raccontato il patrimonio archeologico italiano nel Mondo.

Musiche inedite, testi inediti, Drama De Antiquis – Fantasite 5.0 ha attirato l’attenzione dei turisti.

Gusta Minori ha avuto grande consenso di pubblico!

“Abbiamo sfidato tutto: maltempo, imprevisti tecnici. Ma abbiamo vinto, anzi è la Costiera ad avere vinto, dimostrando ancora una volta che cultura e gusto sono gambe dello stesso corpo e camminando insieme portano qualità. La Costiera Amalfitana è Patrimonio Unesco – ha affermato Antonio Porpora, Direttore di Produzione – per la convivenza antropologica nel contesto paesaggistico e Gusta Minori è il Festival di narrazione del patrimonio culturale ed umano della Costiera Amalfitana”.

E la cultura ha bisogno di vita, di relazioni umane!

Abbiamo messo le basi per la ripartenza della cultura – ha dichiarato Gerardo Buonocore, Direttore Artistico di Gusta Minori, co-regista di “Drama De Antiquis – Fantasite 5.0” autore delle musiche – che ha bisogno di contagi umani, vivi”. Gerardo Buonocore.

Ora Drama De Antiquis, lo spettacolo teatrale, multimediale e multi-artistico che narra il patrimonio archeologico, ambisce a rappresentazioni presso anche altri siti per narrare la storia di altri siti anche meno conosciuti.

“Da Minori parte un’euforia grande ed anche un’aspettativa perché “Drama De Antiquis – Fantasite 5.0” e ci piacerebbe farlo uscire da Minori, esportarlo nel mondo. Abbiamo narrato in questo modo i complotti, i misteri, il vissuto, il quotidiano nella Villa Romana di Minori – ha affermato Lucia Amato co – regista ed autrice dei testi – e anche un turismo antico. C’è anche il tema della violenza sulle donne, ad esempio Lucrezia moglie di Caio viene uccisa. Abbiamo lanciato un messaggio al mondo anche in questo senso, in quanto comunque la figura della donna all’epoca di Roma era una figura centrale ed in questo momento siamo vicini a tutte le donne afghane. Drama è l’unione tra tecnologia, musiche inedite, testi inediti, patrimonio archeologico”.

Gusta Minori è kermesse dedicata all’arte, alla storia, alla gastronomia della Costiera Amalfitana, organizzata dal Comune di Minori, Associazione Gusta Minori, SCABEC Campania, Regione Campania.

Ph- Gianni Riccio.

Più informazioni su

Commenti

Translate »