Quantcast

Elezioni a Ravello: i due ex alleati non riescono a trovare l’intesa, Di Palma si allontana da Di Martino

Elezioni a Ravello: i due ex alleati non riescono a trovare l’intesa, Di Palma si allontana da Di Martino. Ce ne parla Salvatore Serio in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano La Città di Salerno.

Riconciliazione sempre più lontana tra il sindaco di Ravello, Salvatore Di Martino , ed il suo ex vice, Salvatore Ulisse Di Palma . Il tentativo di riavvicinamento tra i due in vista delle prossime elezioni nella Città della Musica non è andato a buon fine. Troppo distanti le posizioni. Di Martino avrebbe aperto alla possibilità di lasciare la candidatura a sindaco a Di Palma con la richiesta di comporre una lista con una forte componenti di suoi sostenitori. In caso di vittoria, l’attuale primo cittadino di Ravello avrebbe vestito i panni di assessore e vicesindaco. Richiesta che Di Palma non avrebbe preso in considerazione. La controproposta sarebbe la composizione della lista con cinque componenti di “Rinascita Ravellese”, il sodalizio che ha sostenuto Di Martino, ma senza la presenza diretta dell’attuale sindaco. Nelle prossime ore potrebbero esserci nuovi incontri per cercare di trovare un’intesa che al momento pare assai lontana.

Sullo sfondo “Insieme per Ravello”, con Paolo Vuilleumier candidato sindaco, sta lavorando per gli ultimi innesti. Nel caso in cui Di Martino e Di Palma non dovessero trovare l’intesa, sarebbe proprio Vuilleumier a partire favorito. D’altro canto, un accordo dell’ultimo minuto tra il primo cittadino uscente e il suo ex vice stonerebbe rispetto alla netta presa di posizione di entrambi risalente a poche settimane fa. L’ex vicesindaco, infatti, ha presentato le sue dimissioni dopo un duro scontro con Di Martino sul lavoro svolto dallo stesso nel corso della pandemia nel corso di un accesissimo consiglio comunale.

Ad onor del vero il feeling politico tra i due era già smarrito da tempo. I sostenitori di “Rinascita Ravellese”, poi, attraverso una missiva, hanno chiesto ai due leader di venir l’uno incontro all’altro ma, a meno di ribaltoni dell’ultimo minuto, correranno separatamente. Non è ancora da escludere, però, anche un clamoroso passo indietro di uno tra Di Martino e Di Palma che aprirebbe alla candidatura dell’altro a ranghi compatti.

Commenti

Translate »