Quantcast

Domani sera appuntamento con Alessandro Florio e Laura Taglialatela, il grande jazz sarà di scena a Positano

Positano – Il 3 agosto alle ore 21:00 presso il sagrato della Chiesa Madre l’appuntamento è con due virtuosi del panorama jazzistico internazionale. La rassegna “Vicoli in Arte” a guida Giulia Talamo e Ario Avecone, infatti, proporrà a turisti e visitatori della Città verticale l’ascolto del duo Laura Taglialatela e Alessandro Florio. Laura Taglialatela (foto in basso) è cantante, compositrice e arrangiatrice, dopo la laurea in Studi letterari e culturali presso l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli (2014) con una tesi su: “Un linguaggio unificante: il jazz”, nel 2016 vince il Concorso WinJazz con la sua composizione “Blue Moon”. Nel marzo 2018 la sua canzone “Take Me Back” riceve il Runner Up Songwriting Award al Song Of The Year International Contest (Steven Tyler, Gwen Stefani, Lenny Kravitz, Alicia Keys tra i giudici). Ad aprile 2018 pubblica il suo album di debutto “ The Glow ” (con Dayna Stephens, Logan Richardson, Domenico Sanna, Matteo Bortone, Francesco Ciniglio) sull’etichetta americana Ropeadope Records, che vince il Premio Gianni Basso per il miglior album di debutto di un giovane artista italiano. Si è esibita in Francia, Croazia, Italia, Finlandia, Belgio, Regno Unito, Stati Uniti, Russia. Attualmente vive a New York City, dove sta lavorando al suo secondo album. Con Laura Taglialatela alla chitarra ci sarà un vero e proprio fuoriclasse della chitarra jazz: Alessandro Florio, anzi il professor Alessandro Florio, visto che dal 2017 è docente di Chitarra Jazz presso il Conservatorio Statale “Jacopo Tomadini” di Udine. Dopo essersi diplomato alla “Civica Scuola di Jazz” di Milano studiando tra gli altri con Franco Cerri ed Enrico Intra, Alessandro Florio ha presto intrapreso l’attività concertistica in Italia esibendosi per un breve periodo col Guitar Ensemble di Franco Cerri e per quattro anni con l’Urban Jazz Trio, formazioni basate su repertori di brani originali. Trasferitosi in Olanda nel 2008 per studiare al Prince Claus Conservatorium dove ha ottenuto una laurea (Bachelor) in chitarra, arrangiamento e composizione, ha poi conseguito un Master in Jazz Performance studiando tra l’Olanda e New York sotto la guida di Freddie Bryant, Mark Whitfield, Peter Bernstein, Paul Bollenback, Ed Cherry, Frank Wingold. Nella sua carriera ha avuto occasione di collaborare ed esibirsi in Europa e negli USA con musicisti straordinari, tra questi Alex Sipiagin, Mark Gross, David Berkman, Freddie Bryant, Gene Jackson, Don Braden, Pat Bianchi, Carmen Intorre Jr, Bruce Williams, Fabrizio Bosso, Flavio Boltro, Gege’ Telesforo, Max Ionata, Dario Deidda, Daniele Scannapieco, Tullio De Piscopo, James Senese, Silvia Mezzanotte, Beppe Vessicchio, Tony Esposito, Franco Cerri, Giovanni Amato, Stjepko Gut e molti altri. Si è esibito, sia in qualità di leader sia di sideman in Italia, USA, Olanda, Belgio, Germania, Austria, Spagna, Grecia, Lettonia, Estonia, Lituania, Romania, Svizzera, Grecia, Indonesia e Thailandia. Ha inoltre tenuto masterclass sia In Lituania che in Olanda di Chitarra e di Musica d’Insieme. Ha all’attivo tre album: “Taneda”, ispirato alla musica di Thelonious Monk e l’assai acclamato “Roots Interchange” realizzato tra l’Italia e gli USA con due tra i più importanti e quotati musicisti della scena jazzistica internazionale quali gli americani Pat Bianchi all’hammond e Carmen Intorre Jr. alla batteria, gia’ sezione ritmica del leggendario Pat Martino Trio. Ultimo pubblicato è “Back to the Blue Coast” (AlfaMusic 2020), accanto alla star del jazz iberico Ernesto Aurignac. Disco che debutta nella All Genre Top 100 Italiana e che contiene il singolo “Streets of Naples”, cantato da Laura Taglialatela, il cui video annovera come protagonista Emanuele Valenti, alias Donato Sarratore nella nota fiction Rai “L’ Amica Geniale”.
A cura di Luigi De Rosa

Generico agosto 2021

Commenti

Translate »