Quantcast

Controlli dei Green Pass nei ristoranti a Positano della polizia municipale, sono i primi in Costiera amalfitana

Più informazioni su

Controlli dei Green Pass nei ristoranti a Positano della polizia municipale, sono i primi in Costiera amalfitana . I caschi bianchi positanesi, guidati dal comandante Sergio Ponticorvo, non sono stati impegnati solo nella gestione dell’enorme flusso di traffico che ha interessato la Città Verticale e le varie attività ordinarie, ma anche nel controllo dei Green Pass all’interno dei ristoranti. Positano è il primo paese in Costa d’ Amalfi dove si sono effettuati questi controlli, controlli a campione, nel rispetto delle esigenze turistiche, ma anche delle normative anti coronavirus Covid – 19 .

Controlli e attività della polizia municipale che si stanno effettuando anche grazie all’aumento di organico voluto dall’amministrazione Guida e dall’assessore al ramo Raffaele Guarracino. Come più volte abbiamo sottolineato se i vigili urbani a volte vengono messi sotto accusa per non aver fatto qualcosa spesso è perchè non c’è personale a sufficienza per fare tutto,  ma il lavoro questa estate è stato fatto e anche molto, visto l’improvviso ed inaspettato, per la situazione di incertezza creata dalla pandemia,  boom turistico.

“Sono controlli non invasivi, ma significativi per dare un segnale”, ci dice Ponticorvo. Il mancato rispetto del Green Pass può costare caro . Per tutti  scatta la sanzione amministrativa di 400 euro. Per quanto riguarda il ristorante, multa non solo al titolare ma anche a un cliente trovato sprovvisto di Green Pass.

”Il controllo – spiega Ponticorvo, comandante della polizia municipale – è finalizzato ad accertare che all’ingresso dei locali i titolari verifichino il possesso del Green Pass da parte della clientela e poi all’interno degli ambienti si effettua anche un controllo a campione tra i tavoli”.

Come si effettua in concreto? “L’agente entra nel ristorante e informa il cliente che è necessario verificare il possesso del Green Pass, questi controlli sono richiesti dagli organi competenti e si stanno facendo già in molte città”

I controlli hanno avuto un buon riscontro, accettati di buon grado dai ristoratori , ma anche dai clienti che hanno ben compreso questa esigenza e anche apprezzato che a Positano si effettuino controlli per far rispettare le norme.

Un bilancio che Ponticorvo  giudica positivo. ”Questi numeri significano che in molti hanno compreso la necessità di rispettare la regola che – sottolinea – è una normativa a tutela della salute pubblica e dunque va fatta rispettare perché se vogliamo uscire quanto prima dal tunnel della pandemia è fondamentale che ognuno faccia la sua parte”.

Più informazioni su

Commenti

Translate »