Quantcast

Continuano le truffe ai danni degli anziani, attenti a quella del falso tampone

L’estate non frena il triste fenomeno delle truffe agli anziani ma addirittura le moltiplica perché i malintenzionati approfittano del fatto che molte persone anziano restano da sole in case per lungo periodi e possono, quindi, diventare facile “preda”.

La Polizia di Stato invita a prestare la massima attenzione e segnala la truffa del falso tampone che in questo periodo è diventata una delle più diffuse.

I malfattori si presentano con tesserini e divise di Croce Rossa, Protezione civile, aziende sanitarie, impiegati del comune e si offrono di eseguire, gratuitamente, il tampone per l’accertamento della positività al Covid-19; in realtà si tratta di truffatori che cercano di introdursi in casa per razziare tutto il denaro e gli oggetti preziosi che trovano. I bersagli preferiti di questi criminali sono prevalentemente persone anziane che vivono sole, spesso più vulnerabili e propense a dare fiducia agli sconosciuti.

Commenti

Translate »