Quantcast

Cava de’ Tirreni: partita la gara di solidarietà pro afghani

Cava de’ Tirreni: partita la gara di solidarietà pro afghani. Oggi pomeriggio alle ore 16.00 presso il Palazzetto della Protezione Civile comunale di Santa Lucia già tanti cittadini si sono recati per la consegna dei beni (nuovi, mai usati) da destinare ai profughi afghani, tranne generi alimentari

Come richiesto dalla Protezione Civile Nazionale abbigliamento e prodotti devono essere esclusivamente nuovi, mai usati.

“È bello vedere tanti cittadini che spontaneamente all’apertura già erano presenti davanti all’entrata per portare il loro contributo – afferma l’Assessore alla Protezione Civile Germano Baldi – però tengo a precisare che i beni devono essere appena acquistati, quindi non usati, così come richiesto dalla Protezione Civile nazionale, per cui faccio appello anche e soprattutto alle attività commerciali e produttive presenti sul territorio, affinché donino prodotti per l’igiene personale, abbigliamento e giocattoli per bambini, ricordando che non sono raccolti beni alimentari. Auspico nella grande generosità dei cavesi”.

Il centro raccolta è attivo tutti i pomeriggi dal lunedì al sabato dalle 16,00 alle 20,00.

Sono richiesti:

– abbigliamento uomo, donna, bambino, in particolare gonne lunghe, leggins, pantaloni larghi, tuniche, foulard grandi;

– scarpe e sandali uomo, donna, bambino; abbigliamento intimo;

– bagagli (borse- borsoni – trolley);

– prodotti per l’igiene del corpo (spazzolini, dentifricio, sapone, deodoranti);

– prodotti da toilette (pettini, spazzole, tagliaunghie, creme idratanti, schiuma da barba, rasoi, assorbenti);

– giocattoli marchio CE;

– prodotti per l’infanzia (passeggini, pannolini, tutine, prodotti per la cura del bambino).

Commenti

Translate »