Quantcast

Cava de’ Tirreni: l’assessore sulla Ztl: “Così sicurezza garantita”

Cava de’ Tirreni: l’assessore sulla Ztl: “Così sicurezza garantita”. Ce ne parla Valentino Di Domenico in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Resta aperto il dibattito tra favorevoli e contrari all’ampliamento della zona a traffico limitato, il sabato sera e la domenica, in piazza Abbro e in via Tommaso Cuomo. All’indomani della petizione popolare lanciata dai commercianti della zona, l’assessore con delega alla mobilità di Cava de’ Tirreni, Germano Baldi, difende a spada tratta il provvedimento adottato per la zona che costeggia il Palazzo di Città. «Il nuovo dispositivo afferma gode di un grande consenso da parte dei cittadini, poiché ci consente di garantire, prima di tutto, maggiore sicurezza e vivibilità in un’area importante e centralissima della nostra città. L’espansione della Ztl da piazza Vittorio Emanuele III fino alla contigua piazza Abbro è di nodale rilevanza, in particolare nei fine settimana, allorquando tra le due piazze vi era un considerevole numero di spostamenti pedonali che interferivano con il deflusso veicolare di via Tommaso Cuomo, rallentandolo notevolmente e costituendo un fattore di rischio in termini di sicurezza stradale e di inquinamento ambientale da polveri sottili. Tale provvedimento ha restituito alla città, ed in particolare ai pedoni, bambini e persone con disabilità, ulteriori tremila metri quadri di aree destinate alla pedonalità in tutta sicurezza». Inoltre, nella petizione, che ha già raccolto oltre quattrocento sottoscrizioni in pochi giorni, i commercianti lamentano un notevole calo di fatturato, negli orari di chiusura al traffico, tanto da minare la sopravvivenza degli stessi esercizi commerciali. Per questo motivo, oltre, a chiedere la sospensione momentanea della sperimentazione, puntando l’indice sulla mancanza di confronto con titolari delle attività commerciali insistenti su piazza Abbro e via Tommaso Cuomo, invocano l’istituzione di un tavolo di concertazione con l’amministrazione per rivedere alcune scelte. «Non è vero che non abbiamo tenuto conto delle esigenze dei commercianti dell’area interessata ha spiegato l’assessore Baldi – anzi. La ztl in piazza Abbro e in via Tommaso Cuomo scatta il sabato e i prefestivi delle 20.30 alle 24, con un ampio margine di tolleranza, e la domenica e i festivi con orario 0-24, che coincide con la chiusura della stragrande maggioranza delle attività commerciali. Inoltre si sono venute a creare maggiori spazi per le attività legate alla movida. Per quanto riguarda Viale Crispi, il doppio senso esisteva già prima dell’allocazione degli autobus nei pressi dell’ex mercato coperto, il traffico ora è più scorrevole e non ci sono state significative perdite di posti auto». Con la petizione popolare i commercianti chiedevano all’amministrazione di sospendere momentaneamente gli effetti della delibera di giunta del 22 luglio scorso e l’apertura di un tavolo di confronto.

Commenti

Translate »