Quantcast

Cava de’ Tirreni, donna vittima di un aggressione. Inseguita e minacciata di morte dal compagno finisce in Ospedale

Cava de’ Tirreni, donna vittima di un aggressione. Inseguita dal compagno finisce in Ospedale.

Lei lo lascia, lui la insegue e l’aggredisce. La donna è riuscita a fuggire per poi trovare riparo in un negozio di via Balzico.

L’uomo è stato bloccato e denunciato.

Finisce in ospedale a seguito di un’accesa lite in strada col compagno e solo l’intervento di quanti hanno assistito alla scena e il successivo arrivo degli agenti di Polizia ha permesso di evitare che si verificasse il peggio. Protagonista dell’increscioso episodio è stata una donna cavese, inseguita e aggredita verbalmente dal compagno ieri mattina in via Balzico, nei pressi della sede dell’Ausino.

Come si legge dalle pagine odierne del quotidiano La Città di Salerno, dopo un diverbio tra i due la situazione è degenerata a tal punto che l’uomo, dopo aver spaventato la donna tanto da farla cadere, si è lanciato al suo inseguimento arrivando a minacciarla di morte sotto gli occhi increduli dei passanti. E sono stati proprio i presenti ad aver allertato le forze dell’ordine e trattenuto l’aggressore prima che potesse scagliarsi nuovamente sulla ragazza. In particolare è stato un esercente del posto ad accogliere la donna nel suo negozio e chiudere le porte prima che l’uomo potesse entrare, evitando così che potesse raggiungere la compagna. All’arrivo degli agenti alle direttive del vicequestore aggiunto

Giuseppe Fedele l’uomo è stato quindi condotto e trattenuto presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Corso Palatucci e segnalato all’Autorità Giudiziaria.

La donna vittima dell’aggressione è stata invece soccorsa da un’ambulanza della Croce Bianca che ha provveduto al trasporto presso il vicino Pronto Soccorso dell’ospedale ‘Santa Maria Incoronata dell’Olmo’ per gli accertamenti clinici del caso.

Fortunatamente la donna non pare abbia riportato lesioni gravi ma stando ad alcune indiscrezioni sembrerebbe che non si sia trattato di un episodio isolato. Pare, infatti, che già in passato la donna fosse stata vittima di aggressioni analoghe pur non avendo avuto mai la forza di denunciare il tutto alle autorità competenti. E dunque la situazione sarebbe degenerata ieri mattina quando la donna, dopo che avrebbe detto all’uomo di volerlo lasciare, sia stata inseguita mentre era diretta a lavoro. È in questa direzione, quindi, che si stanno muovendo ora le indagini degli inquirenti.

L’episodio, ad ogni modo, ha creato non poco sconcerto in città e a tal riguardo si è espressa anche la consigliera comunale e presidente della commissione Pari Opportunità, Filomena Avagliano : «Una donna minacciata di morte in pieno centro, una donna che non si può permettere di pensarsi libera. Per fortuna le forze dell’ordine hanno già tutto sotto controllo. Anche i cittadini cavesi non si sono voltati dall’altra parte e sono intervenuti a favore della signora. Ma tranquilli – ha concluso con amaro sarcasmo – non vi è nessun problema di violenza sulle donne, sono solo fatti occasionali ».

Il riferimento è ai diversi casi che hanno riguardato la cittadina metelliana negli ultimi anni. Resta vivo, infatti, nella memoria di tutti la brutale aggressione che aveva portato anni fa alla morte di Nunzia Maiorano o, più di recente, la violenza domestica subita da una donna lo scorso luglio

Commenti

Translate »