Quantcast

Capri: troppe barche ai Faraglioni, aumentano i controlli fino ad ottobre

Capri: troppe barche ai Faraglioni, aumentano i controlli fino ad ottobre. Ce ne parla Marco Milano in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Metropolis.

Arrembaggio nella baia di Marina Piccola, nelle acque di Capri, arriva il controllo dei natanti all’approdo dello Scoglio delle Sirene. Lo specchio azzurro dirimpettaio dei Faraglioni, sino agli inizi di ottobre verrà quotidianamente monitorato.

Il comune di Capri ha predisposto un servizio di controllo a mare dei natanti con personale ed unità da diporto per la regimentazione dei flussi presso l’approdo pubblico dello Scoglio delle Sirene.

L’unità sarà munita di sistema whf in modo da poter indicare «l’istradamento nautico» e gestire la prenotazione dei natanti che devono sbarcare nei corridoi di lancio nell’ambito della perimetrazione del campo boe.

Il servizio è stato affidato dall’ente municipale, che ha sede nella piazzetta salotto del mondo, alla società Porto Turistico, la spa a completa partecipazione al cento per cento del comune di Capri. Il servizio presso l’approdo dello Scoglio delle Sirene nell’area idonea allo sbarco per l’imbarcadero pubblico «si è reso improcrastinabile – si legge nel provvedimento emesso su indicazione del sindaco di Capri Marino Lembo – in virtù del sovraffollamento del periplo dell’isola che con il passare del tempo è progressivamente peggiorato fino a che rappresentare un concreto pregiudizio ambientale che rappresenta la principale criticità nella baia di Marina Piccola a causa dell’elevato flusso di unità navali che affollano la zona e che rappresentano la causa di problematiche quali la sicurezza e l’incolumità per la balneazione». Una situazione per la quale l’assessore alla risorsa mare ed all’istituzione dell’area marina protetta di Capri Paola Mazzina era intervenuta sia posizionando le “barriere” per proteggere le coste dall’ormeggio selvaggio, sia portando avanti l’iter necessario a dare vita a un’area protetta delle acque intorno all’isola.

Commenti

Translate »