Quantcast

Capri: Marina Grande, buche sul molo, si rischia la caduta

Capri: Marina Grande, buche sul molo, si rischia la caduta. Ce ne parla Marco Milano in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Metropolis. 

A Capri a Marina Grande, l’arrivo non è un bel biglietto da visita.

Sull’isola, in particolare sul fronte del porto commerciale, va sottolineato, come segnalato da tanti viaggiatori, pendolari, turisti ma anche isolani, che la pavimentazione del molo principale di attracco sull’isola continua a versare in pessime condizioni, con numerosi punti dove il manto è contraddistinto da buche e avvallamenti tanto più pericolosi quanto affollata è la striscia portuale in questi frequentatissimi giorni di agosto. Mettere un piede in fallo è esercizio di facile realizzazione con infortunio incluso appena sbarcati, così come altrettanto gettonata è l a”scivolata” da esilaranti comiche del periodo del cinema muto, con la differenza che quella sul porto di Capri sul “brecciolino” del manto stradale che si sbriciola, è a dir poco pericolosa, e potrebbe provocare una caduta da soccorso medico. Non è da meno il rischio insolazione, in particolare in attesa di imbarcarsi ai primi attracchi, completamente sprovvisti di copertura, che si trasformerà in rischio doccia fuori programma alle prime piogge.

Intanto una buona notizia per l’assistenza e supporto agli sbarchi sull’isola azzurra arriva grazie a “Capri Senza Barriere”. L’associazione, presieduta da Michele Lembo ha donato alle biglietterie di Marina Grande i ticket office per coloro i quali si imbarcano via mare alla volta della terraferma una nuova sedia a rotelle, che sarà disponibile per tutti coloro che ne dovessero avere bisogno al momento dell’imbarco o dello sbarco. Un segno di solidarietà con una consegna alla presenza dei membri dell’associazione, degli operatori delle biglietterie e degli addetti ai lavori.

«Una bella iniziativa, che vuole sottolineare – hanno spiegato dall’associazione – quanto sia importante, già come biglietto da visita di arrivo all’isola, avere a disposizione attrezzi che possano assistere i diversamente abili a migliorare la loro esperienza della nostra bella isola. Questo progetto si colloca tra i vari pianificati quest’anno dall’Associazione Capri Senza Barriere, che sta ampliando i suoi servizi ai disabili anche con l’aiuto di nuove partnership con enti ed aziende private».

Commenti

Translate »