Quantcast

Capri, ambulanze usate per trasportare personale come un taxi. Le autorità indaghino su tutte in Campania

Capri, ambulanze usate per trasportare personale come un taxi. Le autorità indaghino su tutte in Campania  . Siamo già in emergenza sanitaria , senza precedenti in Costiera amalfitana, per esempio a Positano, ma anche Ravello e Amalfi, mancano medici del 118, sulla spiaggia non c’è un presidio sanitario, in Penisola Sorrentina sono in difficoltà per la chiusura del pronto soccorso a vico Equense mentre si aspetta l’ Ospedale Unico a Sant’Agnello tutto si riversa su Sorrento, insomma è il caos, ma in questo periodo turistico passando dalla provincia di Salerno a Napoli vede cose assurde, un uso privato della sanità, ambulanze usate per trasportare all’Ospedale , ma forse qualcuna anche per portare a casa personale, su queste cose non si può chiudere un occhio, le autorità , se accertano qualche irregolarità devono sanzionare duramente, molto grave l’uso privato di un servizio pubblico essenziale come la sanità, invece di fermarsi a fare le multe alle auto in sosta, queste cose si dovrebbero vedere e sanzionare mentre le persone muoiono o i soccorsi a volte sembrano un film dell’orrore. A Capri alcune autoambulanze verrebbero utilizzate per trasportare il personale medico dell’ospedale Capilupi come in una sorta di servizio taxi. Diversi cittadini hanno segnalato la vicenda al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli dopo che è stato pubblicato anche un filmato in merito da alcuni utenti Facebook. “Dopo aver ricevuto la segnalazione abbiamo contattato la direzione dell’ospedale e dell’Asl che ci hanno dato delle conferme. Sembra che a causa delle carenze del trasporto pubblico sull’isola si sia deciso di utilizzare le ambulanze per permettere al personale medico di arrivare in orario e di non perdere i traghetti, dato che molti operatori vengono a lavorare a Capri provenendo dalla terra ferma. Pur comprendendo queste motivazioni, legittime, e non avendo alcun tipo di pregiudizio nei confronti dell’ospedale che ha gestito in maniera egregia l’emergenza medica durante la tragedia dell’autobus precipitato a Marina Grande, non può essere tollerato che si utilizzino delle ambulanze per scopi che non siano medici e di emergenza. Per questo abbiamo chiesto alle direzione dell’ospedale, all’Asl e ai comuni coinvolti di istituire un tavolo per poter trovare delle soluzioni idonee e praticabili che mettano in condizioni il personale medico di poter raggiungere senza disagi la postazione di lavoro e di tornare a casa senza togliere dei servizi essenziali per cittadini e pazienti dell’ospedale” queste le parole del Consigliere Borrelli, che ha diffuso anche un video sulla sua pagina Facebook.

Commenti

Translate »