Quantcast

Al voto il 3 e 4 ottobre, 30 giorni per le liste a Cetara, Conca, Praiano, Ravello, Agerola, Piano di Sorrento e Vico Equense

Al voto il 3 e 4 ottobre, 30 giorni per le liste a Cetara, Conca, Praiano, Ravello, Agerola, Piano di Sorrento e Vico Equense . I comuni della Costiera amalfitana e Penisola Sorrentina che Positanonews , primo riferimento dell’area della costa d’ Amalfi e Sorrento, segue.  Come ben si sa le liste si devono presentare un mese prima, quindi ci sono 30 giorni per far le liste, cioè quattro settimane e si deciderà il tutto!

La situazione è ancora da definire a Cetara dove si sarà il sindaco uscente Della Monica che cerca il bis, a Praiano c’è solo Annamaria Caso, si deve vedere che fa il sindaco in carica Giovanni Di Martino e il Movimento Cinque Stelle, a Ravello sfida a tre Di Martino, Di Palma e Wuillemier, ad Agerola si aspetta Luca Mascolo che scelga fra Naclerio o la Milo, contro il suo ex vicesindaco Buonocore e De Stefano a Conca dei Marini Gaetano Frate in anteprima disse a Positanonews che sarebbe stato l’avvocato Pasquale Buonocore il candidato.

In Penisola Sorrentina due comuni al voto: Piano di Sorrento e Vico Equense

Decise le date del voto per le amministrative a Vico Equense e Piano di Sorrento, i due Comuni della costiera che rinnovano quest’anno la propria amministrazione. Il ministro dell’interno, Luciana Lamorgese, ha adottato il decreto che fissa le Comunali e delle Regioni a statuto ordinario. Programmate domenica 3 e lunedì 4 ottobre, con eventuale turno di ballottaggio per l’elezione diretta dei sindaci domenica 17 e lunedì 18 ottobre.

Il ballottaggio è previsto solo per i Comuni che hanno una popolazione oltre i 15mila abitanti. Pertanto delle due città della penisola che vanno al voto solo per Vico Equense si profila il ricorso al secondo turno nel caso in cui nessuno dei candidati a sindaco ottenga il 50 per cento dei consensi e qui potrebbe ripetersi la sfida fra Andrea Buonocore e Maurizio Cinque, il primo paga i cinque anni di amministrazione come ogni sindaco uscente e bisognerà vedere se Gennaro Cinque, ora alla Regione Campania, si sia rafforzato, il secondo deve fare la quadra con altri candidati e gruppi discattasi e cerca di ricompattarli per vincere  A Piano di Sorrento, invece, sarà eletto il candidato sindaco che riceverà più voti, anche se al momento la competizione vede in corsa solo l’uscente Vincenzo Iaccarino e lo sfidante Salvatore Cappiello.

Commenti

Translate »