Quantcast

Afghanistan, è Pontecorvo l’uomo chiave della Nato a Kabul

Più informazioni su

    Afghanistan, è Pontecorvo l’uomo chiave della Nato a Kabul.

    In queste ore è l’uomo chiave che sta gestendo le fasi concitate e cruciali del passaggio di potere a Kabul per conto della Nato di cui è Senior Civilian Representative in Afghanistan dal giugno scorso.

    Nelle ore drammatiche dell’assalto agli aerei, Pontecorvo è all’aeroporto e gestisce una situazione dalle difficoltà senza precedenti, come si legge anche dalle pagine del Corriere della Sera .

    Su Twitter posta immagini e video. Nell’ultimo post informa come la situazione nello scalo stia tornando alla normalità.

    Chi è Pontecorvo?
    Nato a Bangkok nel 1957 ha iniziato la sua carriera in diplomazia dal 1985. Dal 2013 al 2015 ha lavorato in qualità di consigliere diplomatico del ministro della Difesa italiano, operando su questioni politico-militari della Nato, incluso l’Afghanistan. Tra i suoi precedenti incarichi figura quello di vice capo missione presso le ambasciate d’Italia a Londra e Mosca. Ha una grande esperienza nella regione ed è stato ambasciatore d’Italia in Pakistan.

    Nonostante i gravi disordini verificatisi tra il personale militare statunitense a guardia dell’aeroporto e le migliaia di civili che hanno bloccato le piste per tentare di fuggire dal Paese, Pontecorvo ha deciso di non partire insieme ai diplomatici italiani con il volo di rientro atterrato ieri, diventando il vero punto di riferimento organizzativo per il personale dei Paesi Nato presenti a Kabul. Secondo fonti militari sul posto, un aereo sarebbe pronto a partire già nella serata di domenica 22 agosto per portarlo in Kuwait, ma è possibile che le difficili circostanze lo spingano a rinviare ancora la sua partenza dall’Afghanistan.

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »