Quantcast

A Piano di Sorrento apre il “Koral” una nuova Pizzeria Lounge Bar foto

Piano di Sorrento – “Koral”, questo il nome  della nuova pizzeria lounge bar di Katja Donantantonio, imprenditrice da anni impegnata nel settore alberghiero, che insieme al suo staff ha deciso di lanciarsi in questa nuova avventura. Ha scelto il “corallo” come simbolo del suo locale, perché è un essere vivente straordinario legato al mare, alle sue profondità e ai suoi misteri, è inoltre icona della buona sorte e dell’eleganza che rende ancora più prestigiosi i gioielli che da secoli realizzano gli artigiani di Torre del Greco.  Rosso corallo è, per lo stesso motivo, il colore dominante degli interni minimal ed eleganti, che rispondono ad un’esigenza di pulizia visiva, superfici lisce e linee precise per un design all’insegna della contemporaneità firmati dall’architetto Flavio Morvillo. La pizzeria è a pochi passi da Villa Fondi, e gode dell’adiacente terrazza pubblica che permette ai clienti seduti all’esterno del locale di ammirare la splendida veduta del Golfo di Napoli: i profili di Ischia, Procida e il Vesuvio, sembrano dipinti da Filippo Hackert anche quando il tempo è incerto, un’eterna gouache in primo piano del pittore tedesco. Italo tedesca è anche la signora Katia Donatantonio che si impegna nei suoi progetti abbinando alla determinazione tedesca la passione italiana con professionalità e generosità. Si entra nel locale accolti dai sorrisi di Elenia Tortorella e Clarissa Cinque al bar, coordinate con professionalità del maître Luca Russo e si è subito conquistati dai cornetti e dalla pasticceria, quella fornita dal “Bar Romano” di Meta, che in Penisola sorrentina rappresenta un’eccellenza, a Parigi questo tipo di arte dolciaria la chiamano pâtisserie des rêves. Sulla sinistra riconosciamo la forma affusolata di un forno “Zazzaro” da tre generazioni leader del settore, la signora Donantantonio mi ha spiegato che ha cercato per il suo locale, dall’attrezzatura al food il meglio del Made in Italy. Impegnato alle pizze c’è Pietro Pane, da ragazzino si è formato alla scuola dei pizzaioli sorrentini, ma è soprattutto a Londra che ha accumulato esperienza, e la sua è una pizza assolutamente napoletana dalla scelta delle farine al pomodoro, alle tecniche di lavorazione e cottura, gli inglesi venivano da lui per la vera pizza partenopea. Katja Donatantonio, supportata in tutto e per tutto dai suoi quattro figli: Stefano, Francesco, Vincenzo e Sabrina (foto in basso), tiene a sottolineare che vuole offrire prodotti italiani di prima qualità alla sua clientela, questa convinzione l’ha portata a scegliere come fornitore principale la “Lamberti Food”, un’azienda che da vent’anni in Italia è impegnata nella distribuzione di prodotti alimentari di prima scelta. Con la signora Donatantonio c’è Monica Borrelli, che rappresenta da sempre un altro valido aiuto nell’amministrazione dell’azienda, un’impresa rosa dunque, che è testimonianza di una vitalità delle donne imprenditrici di cui la nostra economia ha bisogno, confermata anche dai trend positivi che ci rivelano i dati del primo trimestre 2021 (Unioncamere 3/06/2021), con loro uno staff di dodici persone, che durante il periodo di chiusura forzata, dovuta alla pandemia, ha fatto squadra sposando quest’idea: rilanciarsi nella ristorazione; farlo scegliendo il prodotto italiano a chilometro zero. Visitare Piano di Sorrento, fermarsi per un caffè al “Koral” prima dell’imbarco nel porticciolo di Marina di Cassano, o dopo una visita al Museo Archeologico Georges Vallet. Cenare con un’ottima pizza, bere del buon vino rilassandosi in un locale confortevole, lontani dal caos del centro storico, sono solo alcune delle esperienze che il “Koral” offre alla sua clientela per un soggiorno sempre all’insegna del relax.
di Luigi De Rosa

Apre il “Koral” nuova pizzeria lounge bar a Piano di Sorrento

Commenti

Translate »