Quantcast

A Minori la riscoperta delle pietanze risalenti all’epoca romana

Più informazioni su

Luigi Di Ruocco (Pres. Associazione Cuochi Salernitani) : “A Minori ancora oggi ci sono piatti di epoca romana ed è testimoniato dagli studi condotti”.

 

Andrea Reale (Sindaco di Minori) : “Abbiamo ottenuto il recupero dei prodotti tipici della Costiera amalfitana e abbiamo portato proprio in Costiera davvero tanti esperti come Tullio Gregori, Luca Maroni, Gualtiero Marchesi  che hanno lavorato spalla a spalla con tutti i ristoratori di Minori”.

E domani si entrerà nella Roma Antica – Drama De Antiquis  Fantasite 5.0. Apertura dei cancelli della Villa Romana di Minori a partire dalle ore 20 e 30.

Oggi, a Gusta Minori, arriva don Antonio Ruccia, parroco della chiesa di San Giovanni Battista di Bari che trovò nella culla della vita un bimbo di 9 giorni. Una storia divenuta libro.

Sono stato uno dei fondatori di Gusta Minori e sono stato  Presidente della Gusta Minori Corporation prima di essere sindaco di Minori Città del Gusto ed ho seguito passo, passo questa piccola rivoluzione culturale che ha sconvolto i canoni della enogastronomia che vigevano fino a 30 anni fa prima in Costiera Amalfitana. Abbiamo ottenuto il recupero dei prodotti tipici della Costiera amalfitana e abbiamo portato proprio in Costiera davvero tanti esperti come Tullio Gregori, Luca Maroni, Maria Concetta Mattei, Gualtiero Marchesi  che hanno lavorato spalla a spalla con tutti i ristoratori di Minori, con le associazioni di promozione, con la ProLoco, con la Gusta Minori Corporation ed è stata una vera rivoluzione culturale sia dal punto di vista enogastronomico e sia dal punto di vista artistico. Con Gusta Minori nascono ad esempio Le Vie dell’Arte che sono drammatizzazione  della storia fino ad arrivare a Drama De Antiquis Fantasite 5.0 da domani sera al peristilio degli scavi di Villa Romana. Dunque un noao, quello artistico del Gusta Minori, davvero particolare che mette insieme i cittadini quali comparse, attori professionisti, musicisti. C’è tutta la città del Gusto che diventa palcoscenico ma ci sono per Gusta Minori anche 25 anni di gemellaggi e collaborazione che vanno dal Carnevale di Putignano ad alcuni eventi fatti nel Cilento o a Gragnano che è la città della pasta o pensiamo alle etichette dei grandi vini valorizzando anche nel Nord i prodotti della Costiera Amalfitana”. Lo ha dichiarato Andrea Reale, accogliendo con un briefing stampa i giornalisti italiani e stranieri.

E domani in Costiera Amalfitana la narrazione di un dramma d’amore contestualizzato nella Roma Antica. Ecco lo spettacolo teatrale che racconterà il turismo in Costiera risalente al Primo Secolo dopo Cristo.

“Venticinque anni di Gusta Minori che rappresenta il top evento nella narrazione della cultura e della storia di un territorio che è Patrimonio dell’Umanità per il rapporto antropologico con il paesaggio, sono venticinque anni di Costiera Amalfitana. Domani andrà in scena con ben tre spettacoli serali “Drama De Antoquis – Fantasite 5.0” che è un grande lavoro artistico, teatrale, in grado di unire molteplici arti con meravigliosi effetti scenici. Un testo inedito, scritto dal nostro Direttore Artistico, Gerardo Buonocore. Si tratta di una storia romantizzata del padrone della Villa Romana – ha dichiarato Antonio Porpora, Direttore di Produzione del Gusta Minori –  il senatore Caio che trascorre le vacanze in Costiera Amalfitana, ma la sua vita di ozio verrà sconvolta dall’eruzione del complesso vulcanico Somma – Vesuvio, quella che coprì Pompei ma non la Villa Romana di Minori. Come vivevano le vacanze i romani? Quali gli intrighi, i misteri, le passioni? E’ la testimonianza che ben 2000 anni fa in Costiera Amalfitana si faceva già turismo”.

E a Minori è possibile mangiare piatti di epoca romana.

A Minori si possono gustare i piatti di epoca romana. Dagli studi condotti dal professore Enzo Falcone è testimoniato che una buona parte dei piatti di Minori ha una derivazione di epoca romana: la colatura di alici, gli N’Dunderi che erano la polenta caseata in epoca romana  – ha affermato Luigi Di Ruocco, Presidente dell’Associazione Cuochi di Salerno – o ancora la caponata insalata di biscotti integrali che non era altro all’epoca il piatto del viandante. Questi piatti oggi a Minori ci sono ancora e vengono ulteriormente valorizzati da Gusta Minori”.

Oggi, la quinta giornata di Gusta Minori sarà tutta sul tema della Solidarietà. Prendendo spunto dal libro di don Antonio Ruccia, “È vita. Storia di un bambino scartato, abbandonato… affidato”, focalizzeremo l’attenzione del nostro pubblico sulla tematica dell’attenzione alla vita e alla gioia di accogliere la vita.

Domani la Roma Antica in “Drama De Antiquis – Fanta Site 5.0.  Dalle ore 20 e 30 apertura dei cancelli alla Villa Romana di Minori, risalente al Primo Secolo Dopo Cristo. Alle ore 18 il cast incontrerà la stampa proprio presso la Villa Romana, a poche ore dall’inizio del grande evento.

Gli ingressi saranno contingentati e nel pieno rispetto delle norme sanitarie, con un numero limitato di posti

Gusta Minori è kermesse dedicata all’arte, alla storia, alla gastronomia della Costiera Amalfitana, organizzata dal Comune di Minori, Associazione Gusta Minori, SCABEC Campania, Regione Campania.

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »