Quantcast

Vince per la 6 volta Wimbledon Djokovic, partita ricca di emozioni

Più informazioni su

    Vince per la 6 volta Wimbledon Djokovic. Partita piena di emozioni per la bravura con cui ha saputo interpretare la partita.

    Berrettini esce a testa alta. Viene battuto da un campione smisurato qual è Djokovic che è il più grande giocatore di tennis della storia.

    Terzo slam vinto in corsa per il quarto.

    Oggi Berrettini non aveva alcuna chance di vittoria, come sapeva bene chiunque mastichi un minimo di tennis.

    E infatti ha perso. L’altro è più forte di lui e molto più abituato a questi appuntamenti. “È stato l’unico match di questo torneo in cui non ho sofferto, perché era l’unico che Matthew non poteva vincere. Diciamo che avevo dalla mia la serenità di chi non poteva fare di più, e dunque nessun rimpianto”.

    Djokovic ha tutto per realizzare a New York il Grande Slam, impresa che nel tennis non accade dal 1969.

    A fine carriera Nole avrà vinto più Slam di Federer e Nadal (ora è alla pari). Non sarà mai il più amato, ma sarà il più vincente di sempre. E le chiacchiere staranno a zero.
    Sconfitta in 4 set doveva essere e sconfitta è stata. Nel tennis, quando il gioco si fa duro, le sorprese sono rare. Soprattutto in una finale Slam. Questa dignitosissima sconfitta, naturale e scontata, nulla toglie alla straordinaria impresa di Berrettini. Chi lo sta criticando ad alzo zero è un cretino.

    Matthew ha fatto qualcosa di inaudito, che resterà nella storia. Ora, per lui, si tratta di scegliere. Da una parte la possibilità di appartenere al (nobilissimo) club di chi ha fatto (e perso) una “sola” finale Slam in carriera, come Malivai Washington, Schuettler, Clément, Baghdatis e Tsonga. Dall’altra, far sì che questa sia “solo” la prima finale di una serie più o meno lunga.

    Dipenderà solo da lui e dal suo mirabile coach Santopadre. Una coppia straordinaria. Insieme possono fare grandi cose. I Djokovic e Nadal non sono eterni.
    Il tennis del futuro concederà molte altre chance a chi, come lui, sa giocare bene in ogni superficie.

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »