Quantcast

Venerdi 23 luglio al Museo Diocesano di Salerno Nadia Rinaldi con “Studio Cappelli” e Vittoriana Abate nel “Salotto di Gio’ “

Più informazioni su

Venerdì 23 luglio alle ore 21 al Museo Diocesano “San Matteo” Salerno Nadia Rinaldi presenta “Studio Cappelli” per la regia di Antonello De Rosa. Un incontro con le letture di Annibale Ruccello dal testo “Anna Cappelli” ,da qui il nome “Studio Cappelli “ ,con il reading di letture con le canzoni della grande Gabriella Ferri eseguite da nadia Rinaldi ,accompagnata dai due artisti salernitani, Gigi Sarapico Avallone e alle chitarre e strumenti tecnici Michelangelo Maio
Nadia Rinaldi ha frequentato il Laboratorio di esercitazioni sceniche di Gigi Proietti, lavorando poi con lui in alcune messinscene. Successivamente l’attrice, è stata protagonista del film Faccione (1991), esordio alla regia di Christian De Sica, cui seguirono caratterizzazioni in diverse commedie natalizie di Enrico Oldoini, ma anche ruoli da protagonista, come nell’ultimo episodio del film “Miracolo italiano”, sempre per la regia di Oldoini, nel film S.P.Q.R. – 2000 e ½ anni fa, di Carlo Vanzina, e nella commedia “Una milanese a Roma”, accanto a Nino Manfredi e Anna Longhi, per la regia di Diego Febbraro. Nel 1998 è antagonista nel film Il fantasma dell’Opera (1998), di Dario Argento, dove interpreta Carlotta Altieri.Ha anche molte fiction al suo attivo: ha preso parte alla prima stagione de “Un medico in famiglia “di Tiziana Aristarco, La sua carriera cinematografica va sempre di pari passo con quella teatrale. Il suo esordio risale al 1988, nello spettacolo” Liola”, diretto da Gigi Proietti, per poi continuare con Il desiderio preso per la coda (1990), per la regia sempre di Proietti. Lavora durante tutto l’arco degli anni ’90, sotto la direzione di Enrico Lamanna, Giorgio Strehler, Gianfelice Imparato e, per la terza volta, con Gigi Proietti, nel 1994, nella commedia Per amore e per delitto.
Al termine, verso le 22.30 salotto culturale” Il Salotto Di Gio’’condotto da Gio’ Di Sarno, ospite: Vittoriana Abate, salernitana, laureata in Giurisprudenza, è giornalista professionista. Dal 1990 lavora in Rai, nei programmi di approfondimento giornalistico. Da oltre venti anni è inviata di Porta a Porta (Rai1). Esperta di cronaca nera e giudiziaria, ha seguito tutti i più grandi casi di cronaca dell’ultimo decennio. È opinionista nei vari programmi della Rai. Un “salotto” ma anche un incontro con una delle più affascinanti e professionali giornaliste di Salerno, da sempre legatissima alla sua città ,con cui ha un rapporto viscerale fatto di amore e passione .
Degustazione offerta dall’ Associazione Pasticceri Salernitani
Costo del Biglietto €20,00 con possibilità di abbonamento
Info e prenotazioni al 3922710524 o sulla piattaforma www.postoriservato.it

Venerdi 23 luglio  al Museo Diocesano di Salerno  Nadia Rinaldi con “Studio Cappelli”  e Vittoriana Abate nel “Salotto di Gio’ “

Più informazioni su

Commenti

Translate »