Quantcast

Sabato 24 luglio al Museo Diocesano l’”Hamletmachine” di H.Muller,poi nel “Salotto di Gio’ di Sarno “ ospiti :Piera Carlomagno e Carmen di Marzio

Più informazioni su

Sarà uno spettacolo teatrale di grande impatto emotivo ,il prossimo appuntamento de “il Gioco Serio del Teatro ..la ripartenza”, in scena presso il Museo Diocesano di Salerno, sabato 24 luglio alle ore 21.In scena la fondazione Teatro Bellini di Napoli con Rino de Martino che presenta il dramma di Heiner Miller “Hamletmachine” per la regia di Sergio Sivori .
Hamletmachine (in tedesco, Die Hamletmaschine, letteralmente traducibile” La macchina di Amleto”) è un dramma postmoderno del commediografo e regista teatrale tedesco Heiner Müller. L’opera, scritta nel 1977, è liberamente ispirata all’Amleto di William Shakespeare e basata su una traduzione dello stesso Müller. Alcuni critici sostengono che Hamletmachine problematizzi il ruolo degli intellettuali durante l’epoca comunista della Germania dell’Est, altri sostengono invece che essa sia ascritta a concetti post-moderni ben più ampi. Caratteristica dell’opera è che essa non è centrata su una trama convenzionale, ma si struttura spesso in sequenze di monologhi in cui il protagonista lascia il suo ruolo teatrale e riflette sul suo essere attore.
Alla fine della rappresentazione ,il “Salotto di Gio’ di sarno,” con ospiti la scrittrice Piara Carlomagno e Carmen di Marzio
Carmen di Marzio Attrice, cantante e ballerina professionista. Ha una formazione artistica estremamente completa e poliedrica. Ha conseguito sia il diploma di danza classica e moderna presso la scuola “LA PERI’” diretta da Sergio Miele a Napoli, che quello di recitazione presso l’Accademia D’Arte Drammatica “Menandro” di Roma. Si perfeziona con numerosi maestri e approfondisce anche lo studio del canto con il Maestro Roberto Sterpetti, vocalist storico del Festival di Sanremo e ha frequentato stages con Claretta Carotenuto, Nello Mascia, Nicoletta Robello, Emanuela Giordano, Massimiliano Bruno, Eleonora Danco, Pierpaolo Sepe, Dominique De Fazio, Veronica Cruciani. Lavora dividendosi principalmente tra cinema e teatro.
Piera Carlomagno, giornalista professionista, scrittrice .Con CentoAutori ha pubblicato i romanzi gialli “Le notti della macumba” (2012), finalista al Premio Tedeschi 2011 e “L’anello debole” (2014) Premio Garfagnana in Giallo sezione ebook IV edizione (2014), Premio Speciale Giuria Proviero Città di Trenta VII edizione (2014), Premio Assoluto Casa Sanremo Writers V edizione (2015), Premio Lomellina in Giallo V edizione (2015). Nel 2013 ha vinto il Terzo Premio Carlo Levi della Fondazione Giorgio Amendola di Torino con il racconto “L’elettore”. È presidente dell’associazione noir “Porto delle nebbie” che cura la sezione “Largo al giallo” del festival Salerno Letteratura e organizza “Le notti di Barliario”. È laureata in Lingua e letteratura cinese e ha tradotto un’opera teatrale del Premio Nobel Gao Xingjian. Tra l’altro organizza il “SalerNoir Festival.”
Degustazione offerta dall’ Associazione Pasticceri Salernitani
Costo del Biglietto €20,00 con possibilità di abbonamento
Info e prenotazioni al 3922710524 o sulla piattaforma www.postoriservato.it

Sabato 24 luglio al Museo Diocesano l’”Hamletmachine” di H.Muller,poi nel “Salotto di Gio’ di Sarno “ ospiti :Piera Carlomagno e Carmen di Marzio

Più informazioni su

Commenti

Translate »