Quantcast

Ravello, la rampa maledetta resta aperta solo 24 ore

Ravello, la rampa maledetta resta aperta solo 24 ore. Ce ne parla Salvatore Serio in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano La Città di Salerno.

La nuova rampa dell’Auditorium di Ravello riapre, ma solo per 24 ore. Continua il calvario nella Città della Musica: i ravellesi hanno potuto usufruire della nuova bretella per poche ore, per poi assistere alla nuova chiusura a causa delle criticità emerse nel corso della fase sperimentale. I problemi sarebbero legati all’impossibilità di percorrere il nuovo tratto di strada per alcuni mezzi, soprattutto per quelli di grandi dimensioni. La pendenza nella parte finale, in particolare, ha causato notevoli difficoltà a molti automobilisti e anche qualche danno alle vetture.

La rampa dell’Auditorium “Oscar Niemeyer” è stata pensata per pedonalizzare la centralissima Via Boccaccio, ma il suo concepimento è stato lungo e molto articolato. L’approvazione del progetto è arrivata nel 2010, con il finanziamento da quasi 1,5 milioni di euro a sostenere l’importante intervento. Sono seguiti, però, alcuni problemi relativi alle autorizzazioni da parte della Soprintendenza, in particolare per la presenza di antiche mura che non potevano essere deturpate dall’opera.

Dopo un lungo lavoro di concertazione è arrivata l’approvazione del progetto definitivo nel 2017. L’anno seguente un ulteriore stop ai lavori per la scoperta della base di una torre di età federiciana che avrebbe imposto un’ulteriore modifica al progetto originario. Circa due anni per il completamento della bretella che non potrà garantire la completa pedonalizzazione di Via Boccaccio, anche perché lungo questa strada insistono diversi alberghi e garage che ospitano migliaia di turisti ogni anno e centinaia di auto, ma che servirà a ridurre il volume del transito veicolare.

Se inizialmente si era paventata l’ipotesi di un utilizzo a senso unico, l’amministrazione guidata da Salvatore Di Martino ha virato, in una prima fase di sperimentazione, sul doppio senso, vietando la circolazione dei mezzi pesanti vista la larghezza della carreggiata di circa 5 metri. Dopo tanta attesa venerdì 2 luglio c’è stata finalmente l’apertura della rampa dell’Auditorium, che era pronta da 16 mesi, ma la circolazione è stata consentita per circa 24 ore. Tanto è bastato, infatti, per far si che centinaia di automobilisti palesassero le proprie rimostranze rispetto alla percorribilità della bretella. I tecnici comunali hanno effettuato un sopralluogo: strada chiusa.

Commenti

Translate »