Quantcast

Positano, la vergogna del 118 . La denuncia dei Grassi a Fornillo è un campanello d’allarme per tutti noi, sanità da terzo mondo

Più informazioni su

Positano, la vergogna del 118 . La denuncia dei Grassi a Fornillo è un campanello d’allarme per tutti noi, sanità da terzo mondo. Poteva esserci nostro padre, o nostra madre, o un nostro figlio, oggi pomeriggio sulla spiaggia della Costiera amalfitana. Positanonews lo sta dicendo da SETTIMANE manca un presidio sanitario sulla Spiaggia, l’ASL Salerno se ne lava le mani, il Governatore della Regione Campania viene in Costa d’ Amalfi per inaugurare strade o depuratori a Cetara o i concerti al Ravello Festival ma nessuno dice nulla dello scandalo della mancanza assoluta di un presidio sanitario sulla spiaggia più famosa al mondo e non solo, della mancanza di una idroambulanza unica salvavita. Forse nessun sindaco ne parla al Governatore Vincenzo De Luca, pensano a chiedere vaccini e mascherine o altro? Non esiste solo il Coronavirus Covid – 19 .  E’ evidente che il 118 messo in Via Pasitea prima di arrivare in spiaggia possa metterci anche un’ora, considerati i tempi della telefonata al 118 e tutte le problematiche logistiche. L’ambulanza del 118 deve partire da Via Pasitea, poi i soccorritori arrivati ai Mulini devono scendere per la via del depuratore, chiedere il piacere ai Porter, poi in spiaggia al molo bisogna chiedere il piacere a una barchetta. Se non è terzo mondo questo cosa è? E stiamo dicendo che ci scappa il morto, è il morto c’è stato già a Praiano, anche se dicono che in quel caso non si poteva fare nulla. Una volta a Positano c’era un presidio medico del 118 in spiaggia e c’era anche un mezzo nautico di soccorso, poi una volta c’era una idroambulanza, oggi c’è solo la fortuna di avere tra i bagnanti, come oggi, dei medici. La vergogna del 118 è in questo, senza presidio sanitario in spiaggia e senza idroambulanza non si può dire altro.

Positano ancora un malore a Fornillo. Si ripropone il problema dell'assenza del 118 sulla spiaggia

Ecco il post di denuncia, un abbraccio a tutta la famiglia Grassi e solidarietà da noi e da tutto il paese, mentre c’è chi fa i post sui social network nessuno vede i reali problemi che possono pregiudicare vite umane!

La denuncia per i Grassi

Ovviamente come è chiaro dalla vicenda, e dal contenuto dell’articolo, noi di Positanonews non addebitiamo nulla all’equipaggio del 118 intervenuto oggi, il quale è intervenuto quanto prima poteva, quindi nulla da eccepire, basti pensare che a Praiano l’ambulanza che doveva intervenire alla Sponda , fra l’altro senza medico, non poteva arrivare alla Gavitella.  I tempi sono dettati da motivi logistici ma prima ancora organizzativi del 118,  il problema che noi denunciamo è la mancanza di un presidio sanitario sulla Spiaggia più famosa al mondo e la mancanza dell’idroambulanza che servirebbe a tutta la Costiera amalfitana per un intervento rapido. Se ci fosse stato il Presidio e l’idroambulanza non sarebbe successo tutto questo perchè l’intervento ci sarebbe stato e immediato senza passare per il depuratore..

Più informazioni su

Commenti

Translate »