Quantcast

Positano, isola ecologica a Carcarone: la vera rivoluzione ambientale per la città

Costiera amalfitana, Positano. L’amministrazione comunale della città verticale sta per mettere mano ad una vera e propria rivoluzione per l’igiene e la tutela dell’ambiente nella perla della costiera.

La città di Positano trascina con sé questo dilemma della raccolta rifiuti ormai da decenni, rincorrendo una soluzione difficile da raggiungere per problema di spazio. Ai giorni d’oggi la situazione è diventata insostenibile, al punto che l’amministrazione Guida si è attivata con gran determinazione. Gli attuali problemi igienici del paese, nascono dal Centro di Raccolta Comunale per rifiuti ubicato nell’area denominata “Cascata” sulla statale 163 “amalfitana”. Lo stazionamento dei mezzi di rifiuti ha creato sino ad ora problemi ambientali non indifferenti, quasi al limite della legalità.

Al momento c’è stata solo una delocalizzazione del centro di raccolta rifiuti – tramite delibra di G.C. n. 79 del 05.06.2017 -, ma il progetto si andrà con ogni probabilità a concretizzare e permetterà, tra le altre cose, anche notevoli riduzioni sui rifiuti ai cittadini più virtuosi. E’ quesa l’unica e vera rivoluzione per la raccolta differenziata a Positano.

Quella che Positanonews auspica se ci saranno soluzioni tecniche, si provo’ con  Tordigliano, ma il Comune di Vico Equense e l’Anas si opposero, nonostante l’area sia di fatto abbandonata e inutilizzata, con Praiano pure ci sono problemi tecnichi, speriamo che sia un primo passo per l’unico modo con il quale si può migliorare il sistema.

Commenti

Translate »