Quantcast

Positano domenica festeggia la Bandiera Blu con la prima esibizione della Banda “San Vito Positano” segui la diretta

Più informazioni su

Positano domenica festeggia la Bandiera Blu con la prima esibizione della Banda “San Vito Positano”, dopo il lockdown per questa pandemia da Coronavirus Covid -19 che stiamo ancora cercando di debellare.

Sarà davvero un’emozione veder suonare i nostri ragazzi e ragazze guidati con amore dall’Associazione Franco Di Franco che, con grandi sacrifici, sono riusciti a preparare un concerto per questo evento.  A loro tutti va un grande abbraccio da tutta la redazione di Positanonews.

Positano è l’unico paese della Costiera amalfitana ad esser fregiato dalla Bandiera Blu con alcuni comuni del Cilento in provincia di Salerno  e con Massa Lubrense, Sorrento e Piano di Sorrento in Penisola sorrentina, in provincia di Napoli

Bandiera Blu a Positano

La Bandiera Blu  viene assegnata alle  mete balneari più ambite in Italia e in Europa , acque pulite, anzi eccellenti, mare cristallino e spiagge dotate di servizi e accessibili a tutti e sicure.

Intanto è necessario avere un depuratore, cosa che diversi comuni in Costa d’ Amalfi, per sempio, non hanno, poi ci vogliono requisiti legati alla qualità e ricettività turistica. Come tutti sappiamo anche a Positano, come altrove, ci sono problematiche, ma nel complesso Positano viene considerato, per fortuna, uno dei migliori paesi d’ Italia, fermo restando la necessità di migliorare sempre va messo in evidenza come questo attributo abbia anche un grosso valore di sponsorizzazione della località.

Ma come decide la Foundation for Environmental Education (Fee) se assegnare o meno le bandiere? I criteri, imperativi e guida, sono l’assoluta validità delle acque di balneazione secondo regole più restrittive di quelle previste dalla normativa nazionale sulla balneazione (solo quelle classificate come “eccellenti” negli ultimi quattro anni); i regolari campionamenti delle acque effettuati nel corso della stagione estiva. Tali criteri sono imperativi e solo se rispettati si può accedere alle successive valutazioni, rappresentate dalla efficienza della depurazione delle acque reflue e della rete fognaria allacciata almeno all’80% su tutto il territorio comunale; dalla raccolta differenziata, corretta gestione dei rifiuti pericolosi; dall’esistenza di vaste aree pedonali, piste ciclabili, arredo urbano curato, aree verdi; dall’avere spiagge dotate di tutti i servizi e di personale addetto al salvamento, accessibilità per tutti (abbattimento delle barriere architettoniche); dall’avere un ampio spazio dedicato ai corsi d’educazione ambientale, rivolti in particolare alle scuole ed ai giovani, ai turisti e residenti. Inoltre: diffusione dell’informazione su Bandiera Blu, pubblicazione dei dati sulle acque di balneazione; strutture alberghiere, servizi d’utilità pubblica sanitaria, informazioni turistiche, segnaletica aggiornata; certificazione ambientale e/o delle procedure delle attività istituzionali e delle strutture turistiche presenti sul territorio comunale; presenza d’attività di pesca ben inserita nel contesto della località marina.

 

Più informazioni su

Commenti

Translate »