Quantcast

Penisola Sorrentina, costituita la Sezione “Terra delle Sirene” di Cittadinanzattiva

Più informazioni su

Penisola Sorrentina, costituita la Sezione “Terra delle Sirene” di Cittadinanzattiva. Ne fanno parte una sessantina di iscritti appartenenti al mondo della scuola, dell’imprenditoria, della medicina, rappresentanti di Associazioni territoriali impegnate nel sociale, guide turistiche di madre lingua.
L’atto costitutivo con elenco dei soci è stato approvato dal responsabile regionale di Cittadinanza attiva Lorenzo Latella.
Cittadinanzattiva è un’organizzazione no-profit che promuove l’attivismo dei cittadini e la tutela dei diritti , la cura dei beni comuni e il sostegno alle persone in condizioni di debolezza. Si occupa tra l’altro di
• Salute, con il Tribunale per i Diritti del Malato e il Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC).
• Politiche dei consumatori e servizi di pubblica utilità, con i Procuratori dei cittadini.
• Giustizia, con Giustizia per i diritti.
• Scuola, con la Scuola di cittadinanza attiva.
• Cittadinanza europea, con Active Citizenship Network.
• Valutazione della qualità dei servizi dal punto di vista dei cittadini, con l’Agenzia di valutazione civica.
• E, anche, di riforma delle istituzioni, trasparenza delle amministrazioni, lotta alla corruzione e agli sprechi, salute e ambiente, vivibilità e decoro urbano, cittadinanza d’impresa.
Referente della sezione sorrentina è Francesco Gargiulo responsabile dell’Associazione “Conta anche tu”.
“E’ con grande piacere– spiega il combattivo cittadino sorrentino – che annunciamo la costituzione in Penisola Sorrentina dell’associazione Cittadinanza Attiva. Tale iniziativa ha avuto un inimmaginabile successo, infatti in pochi giorni abbiamo raccolto molte adesioni, tali adesioni sono destinate a crescere a fronte del nostro impegno a tutela della cittadinanza nei vari campi che Cittadinanza Attiva li rappresenta, Sanità, Scuola , Giustizia, Territorio, Corruzione, Ambiente”.

Tra i primi impegni dell’Associazione una segnalazione firmata di una cittadina (E.T.), per ben due volte convocata per una visita anestesiologica alla madre di 80 anni, cardiopatica ipertesa e in trattamento per tiroide, per un intervento, come prescritto dal chirurgo, all’ospedale di Vico Equense( da S.Agata, circa 30 km sotto il sole), e rimandata a casa perché l’anestesista “non fa, per un intervento in anestesia locale, visita anestesiologica”.

Più informazioni su

Commenti

Translate »