Quantcast

Nuova Primavera Maiorese: “Occorre diversificazione, qualificazione e destagionalizzazione dell’offerta turistica”

Il gruppo “Nuova Primavera Maiorese”, con un post pubblicato sulla propria pagina Facebook, evidenzia: «Il disegno ormai è chiarissimo da anni. Se vuoi andare ad Amalfi, Positano e Capri puoi tranquillamente stazionare per le tue vacanze a Salerno. Il sistema realizzato è in via di completamento e si palesa come alternativa di qualità concorrenziale nel turismo balneare.

Nella zona Arechi e fino al centro cittadino si sono concentrati nuova portualità, nuove spiagge, nuove strutture ricettive e nuovi quartieri residenziali accanto ad attività commerciali, ristoranti, pub e discoteche, strutture sportive e ricreative… Con tali servizi, perché un turista medio (nostro classico target di mercato) dovrebbe villeggiare a Maiori?!?

Per competere è urgente DA ADESSO la diversificazione, qualificazione e destagionalizzazione dell’offerta turistica per essere maggiormente attrattivi nella stagione balneare ed implementare l’offerta con alternative tipiche locali per l’attrazione dei nuovi turismi ambientale e culturale, come già avviene in alcuni casi.

Od essere condannati a proseguire sulla strada di una crescente e progressiva decadenza. Mentre si ragiona di improbabili progetti industriali, anziché sviluppare la vera ricchezza che da sempre ci contraddistingue nel Mondo, Maiori viene espugnata…».

Nuova Primavera Maiorese: “Occorre diversificazione, qualificazione e destagionalizzazione dell'offerta turistica”

Commenti

Translate »