Quantcast

Movida, a Cava de’ Tirreni sanzionati quattro ragazzi

Movida, a Cava de’ Tirreni sanzionati quattro ragazzi. Braccio di ferro contro la movida selvaggia. Nel fine settimana, gli uomini del Commissariato di Pubblica Sicurezza, guidati dal Vice Questore Giuseppe Fedele , hanno riscontrato quattro violazioni amministrative all’ordinanza 19 della Regione Campania. Nello specifico disposizioni in tema di vendita e consumo di bevande alcoliche. I poliziotti in occasione dell’intensificazione dei servizi di controllo legati al fenomeno della movida in città, verso la quale i cittadini residenti nei pressi dei by night denunciano, costantemente, il disturbo della quiete pubblica, hanno effettuato una serie di controlli amministrativi presso i bar ed i locali di intrattenimento ubicati nel centro cittadino. L’attenzione delle forze dell’ordine si è focalizzato sul rispetto dei limiti di orario previsti per la vendita e la somministrazione di bevande alcoliche. Dagli accertamenti effettuati, è emerso che in tre bar, tra quelli controllati, continuavano la somministrazione delle bevande in modalità asporto e, comunque, senza servizio ai tavoli, ben oltre il limite orario previsto per le 22.

Oltre ai trasgressori dei bar, gli agenti hanno rilevato violazioni all’ordinanza regionale, anche per un distributore di bevande h24, situato in pieno centro cittadino dove non era stata sospesa l’erogazione di bevande alcoliche oltre il limite consentito. Ai quattro titolari delle attività di somministrazione bevande, sono stati elevati verbali di violazione amministrativa, con relative sanzioni da 400 a 1000 euro. Lo scopo dei controlli che saranno sempre più serrati è quello di assicurare e garantire lo svolgimento senza turbative per l’ordine pubblico. In città, sono sempre maggiori le richieste di presenza sul territorio delle forze dell’ordine, al fine di contrastare le inottemperanze di bande di ragazzi che si appartano, muniti di bibite, in zone poco controllate.

Fonte La Città di Salerno

Commenti

Translate »