Quantcast

Marijuana coltivata negli Scavi di Pompei

Più informazioni su

Nel Parco Archeologico di Pompei ieri, 8 luglio, tra l’ex polverificio borbonico ed il noto  Centro Commerciale della zona, i Carabinieri hanno trovato e sequestrato una piantagione di Marijuana avviata in un fondo demaniale. Grazie ai droni le forze dell’ordine sono state in grado di localizzarla e determinarne l’estensione: 2.000 metri quadrati occupati abusivamente e organizzati con sistemi di irrigazione automatizzati di pompaggio che attingevano dall vicino fiume Sarno.   Le prime indagini hanno stabilito che ignoti si sono impossessati del terreno demaniale, celato alla vista da una fitta vegetazione selvatica accessibile solo tramite un angusto cunicolo scavato nel muro di cinta, probabilmente realizzato dai coltivatori, dell’edificio di origine borbonica.
Sono state sequestrate 18 mila piante di marijuana, per 9 tonnellate di peso oltre a materiale per la coltivazione ed il confezionamento.

Marijuana scavi di Pompei

Più informazioni su

Commenti

Translate »