Quantcast

Italia-Spagna si giocano la finale ai rigori segui la diretta

Più informazioni su

La partita che vede sfidarsi Italia-Spagna per un posto in finale continua ai rigori. L’Italia era passata in vantaggio grazie al gol di Federico Chiesa ad un’ora dall’inizio, ma sono bastati altri venti minuti per vedere la Spagna pareggiare con la rete di Alvaro Morata.
La partita inizia subito bene per gli uomini di Roberto Mancini che – come riporta “Il Mattino” – ci provano subito con Nicolò Barella, ma il centrocampista dell’Inter in fuorigioco. Neanche il tempo di realizzare, però, e sono gli undici di Luis Enrique a tenere in mano il pallino del gioco: al 25esimo ci pensa Dani Olmo a impegnare Gianluigi Donnarumma con una parata che salva il risultato. Alla fine del primo, gli azzurri trovano una traversa con un tiro di Emerson Palmieri. È quello l’unico vero brivido per i tifosi italiani.
La seconda frazione riprende con il solito copione: la Spagna attacca e l’Italia difende. Da un contropiede nasce il gol di Chiesa, che con un tiro a giro sblocca il match e trafigge Simon. La Roja ci prova ancora, e non demorde, anzi. All’ottantesimo, Morata viene lanciato in area da Dani Olmo, facendo secco il portiere con un gran tiro nel sette. Anche dopo è un assedio spagnolo, ma l’Italia regge la botta.

Più informazioni su

Commenti

Translate »