Quantcast

Il turismo secondo il primo cittadino di Positano: Giuseppe Guida

Più informazioni su

Il turismo secondo il primo cittadino di Positano: Giuseppe Guida.

A distanza di quasi due anni dal devastante Covid-19, cosa è cambiato e cosa può o deve cambiare, per affrontare l’emergenza non del tutto debellata.
Nell’affascinante perla bagnata del mar Tirreno, dove alcune località annoverano e ne fanno parte dell’immaginario collettivo mondiale: Positano, Ravello, Amalfi, ovvero la costiera amalfitana, dove il turismo è da sempre il fiore all’occhiello dell’economia.
C’è ne parla il primo cittadino: Giuseppe Guida di Positano.
“Rispetto all’estate dell’anno scorso, abbiamo fatto passi avanti” aggiorna compiaciuto il sindaco Giuda: “Luglio si prospetta un mese di occupazione per le strutture alberghiere, per lo più italiani, ma iniziano ad arrivare anche dall’estero, un segnale importante che ci fa essere ottimisti e fiduciosi.” Vicoli in Arte” è stato il nostro start up per iniziare alla grande e sperare il meglio, non tralasciando le misure anticovid, proseguendo con gli eventi fino a novembre, racchiudendo: cultura, arte, danza per tutta la stagione.
Abbiamo avuto,prosegue il sindaco Guida, una rassegna importante dal 15 al 20 Giugno, in occasione della festa patronale, ospitando i migliori scrittori italiani del momento dove si è discusso di cosa sarà il mondo dopo il covid. Per citarne alcuni come: Diego De Silva, Teresa Ciabatti, inoltre presenti c’erano tre scrittori della finalissima “Premio Strega”Emanuele Trevi, Giulia Camminito e Piera Desodda. Tutti e tre, continua il sindaco Guida, hanno avuto il piacere di confrontarsi con spunti interessanti di come ripartire.
Il 10 luglio è stato inaugurato l’ufficio del turismo con esposte ben 20 tele sull’inferno di Dante e la sera ci siamo fatti accompagnare dal musical sempre restando in tema Dante.
Il 24 luglio ci sarà la rassegna su mare e cultura, anche questa iniziativa sarà incorniciata da scrittori e libri della Mondadori.
Come vede il turismo a positano?
Sono ottimista Positano in questo momento gode di tutte le attività aperte, quindi, operanti nel loro settore. Credo fermamente, conclude Guida, che il 2022 tornerà nella normalità ,garantendo una sicurezza sanitaria, facendo fare i tamponi ad ogni turista, sia all’andata che al ritorno. Abbiamo il centro vaccinale e la maggior parte della popolazione si è sottoposta al vaccino. Quindi chi viene a Positano, sa che i la maggior parte della popolazione è vaccinata, no al covid Free, perché è un concetto un po strano, preferisco essere realista al riguardo.

Più informazioni su

Commenti

Translate »