Quantcast

Il Rotary Club di Sorrento premia i giovani: generazione sempre più attenta all’ambiente

Più informazioni su

Il Rotary Club di Sorrento premia i giovani: generazione sempre più attenta all’ambiente

I temi legati all’ambiente e allo sviluppo sostenibile stanno diventando una priorità come testimonia anche il concorso indetto dal Rotary Club di Sorrento “Il Rotary premia i giovani” finalizzato all’assegnazione di premi di studio “Ambiente e Mobilità in Penisola sorrentina in chiave di sviluppo sostenibile”.
Hanno aderito al concorso diversi studenti iscritti in quarta e quinta superiore del Liceo “Publio Virgilio Marone” di Meta, Liceo “Gaetano Salvemini” di Sorrento, Istituto polispecialistico “San Paolo” di Sorrento e IPSSAR “San Gennaro” di Vico Equense.

La consegna dei premi è avvenuta a Sorrento il 29 giugno presso il giardino di “Villa Fazzoletti”, nel corso di una solenne cerimonia, alla presenza del Presidente del Rotary Club sorrentino, Prof. Alfredo Ciccodicola, del responsabile del progetto, Dott. Paolo De Gennaro e di svariate autorità come docenti universitari e figure istituzionali

Presenti alla cerimonia numerosi giovani, una fascia di età che si mostra particolarmente sensibile alla tutela dell’ambiente e al tema dello sviluppo sostenibile.
La presenza giovanile a questa cerimonia rileva la crescita della sensibilità ambientale delle nuove generazioni. L’alunno Pietro Ercolino iscritto alla classe 4I del “Publio Virgilio Marone” di Meta, premiato con i compagni di classe: Cinque Anna; Iaccarino Maddalena, Lisi Tiziana, Lucibello Gaia, Melezhyk Myroslava e Trapani Isabella per aver realizzato il progetto “La penisola del futuro”, lascia le sue considerazioni ai microfoni di “Tutto Sanità”:

“Il nostro futuro è un futuro molto incerto, dato che a causa della noncuranza delle generazioni passate nei riguardi dell’ambiente, ci troviamo in questo momento storico con una elevata concentrazione di problematiche come il riscaldamento globale, le piogge acide, l’impossibilità di balneazione in alcune aree geografiche e molto altro.

Per migliorare il più possibile quello che sarà poi la nostra casa futura, bisognerà pensare a contrastare ed eliminare le problematiche che affliggono il pianeta oggigiorno, restaurando la simbiosi tra civiltà e natura. Già da qualche anno sono stati presentati progetti per la tutela del nostro futuro, come l’Agenda 2030, un programma d’azione per il pianeta che comprende 17 macro punti per lo Sviluppo Sostenibile. Tra i vari obiettivi è opportuno focalizzare il:

13 Promuovere azioni, a tutti i livelli, per combattere il cambiamento climatico;
14 Conservare la vita sotto acqua;
15 Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre.
Gli obiettivi della Agenda 2030 vertono sulle principali problematiche mondiali che hanno come fine la trasformazione del nostro mondo attraverso lo sviluppo sostenibile.

Alle Istituzioni chiediamo di fare il proprio lavoro al meglio senza pensare unicamente al guadagno a breve termine, ai propri interessi, essere il più eco-friendly possibile. Si spera che in un futuro non troppo lontano la diversità possa essere vista come un valore aggiunto e non come un nemico da abbattere Il messaggio che abbiamo voluto trasmettere con la realizzazione del progetto “La penisola del futuro” c’è che le idee per migliorare la comunità ci sono, bisogna solo saper ascoltare, evitando di storcere sempre il naso, perché senza questi buoni propositi, la cosa che perderemo non sarà solo la nostra casa, ma soprattutto la casa di centinaia di migliaia di innocenti creature che non hanno certo scelto questo”.

Prima di congedare “Tutto Sanità” Pietro Ercolino coglie l’occasione per ringraziare il Rotary Club Sorrento, la D.S del P.V.M di Meta, Immacolata Arpino, che ha concesso loro la possibilità di aderire al concorso, i collaboratori della Preside: Giovanni Ruggiero e Alessandra Marotta, nonchè i prof. Ardillo Francesco, Grimaldi Luis e la prof.ssa Perfetto Miriam che hanno supportato e guidato gli studenti e le studentesse durante la stesura del lavoro premiato “Penisola del Futuro”.

Più informazioni su

Commenti

Translate »