Quantcast

Il Fly Lounge Bar del Music on the Rocks di Positano: garantisce massima sicurezza con ingressi consentiti solo con il Green Pass

Più informazioni su

Positano: Il Fly Lounge Bar del Music on the Rocks, garantisce massima sicurezza con ingressi consentiti solo con il Green Pass.

Il Music on The Rocks si trova nel Comune di Positano, in un contesto spettacolare che vede come scenario la costiera Amalfitana.

Il locale, attivo dagli anni 70, si trova a picco sul mare e rappresenta una delle più incantevoli location del divertimento notturno campano.

In questo momento particolarmente delicato per la ripresa di tutte le attività, il proprietario Peppe Russo “Black”,  racconta la sua cinquantennale attività e i progetti per ripartire in tempo di pandemia, di seguito le sue parole: “Abbiamo ricominciato da poco, dopo lo stop per il covid-19. 

Abbiamo la fortuna di avere un bellissimo e grande terrazzo all’aperto che si chiama fly lounge bar.

Proprio da quì abbiamo iniziato a fare delle serate con musica dal vivo. Ci siamo resi conto che i nostri clienti fanno fatica a contenersi. Dopo la battuta d’ arresto per la pandemia, la gente ha voglia di stare insieme per cantare ballare e divertirsi.

Aggiunge ancora Russo -“Dal 1 luglio ci avevano promesso che tutto sarebbe partito in maniera normale, cosa che non è stato così.

Avendo fatto il vaccino e aver vaccinato tutti i miei dipendenti (come ci hanno chiesto di fare), mi aspettavo una situazione diversa: che la gente credesse di più nel vaccino, quindi poter aprire in sicurezza muniti di green pass. – In un momento come questo, avere delle certezze per il lavoro è molto importante.

Il fatto che io abbia fatto questa operazione mette in risalto in primo piano la sicurezza, perchè entrare in un posto dove l’ingresso è riservato solo alle persone che hanno fatto il vaccino, da tranquillità a noi e al cliente-. Sottolinea Russo “noi dobbiamo recuperare la fascia giovane che non ha ancora fatto il vaccino e che non ha intenzione di vaccinarsi. Quindi questo è il mio primo passo, ma anche una provocazione per dire che le cose fatte in un certo modo si possono realizzare.
Probabilmente potrebbe essere l’indirizzo giusto da dare a tutti i commercianti e a tutti gli imprenditori del mondo della notte che in questo momento sono in difficoltà.
Se si crede nel vaccino bisogna metterlo in pratica, solo così si può tornare alla normalità”.

Ci auguriamo che sia un’ estate di ripresa e che pian piano si possa riuscire a scorgere una luce in fondo a questo lungo tunnel.

Più informazioni su

Commenti

Translate »