Quantcast

Green Pass anche per adolescenti e bambini, tutte le informazioni e le ultime novità nell’articolo

Più informazioni su

Green Pass anche per adolescenti e bambini, tutte le informazioni e le ultime novità.

L’argomento green pass, certificazione digitale stampabile, rilasciata solo dal Ministero della salute sta prendendo sempre più piede nelle ultime ore e non risultano, essere esclusi dall’obbligo anche i minorenni e i bambini.

Infatti, potranno avere il Green pass anche i minorenni e i bambini.

Anche se l’età minima per la richiesta della documentazione è due anni, i bambini sotto i sei anni non dovranno fare il tampone per richiedere la certificazione, neonati e bambini sotto i 2 anni sono esclusi dall’obbligo della certificazione; bambini dai 2 ai 5 anni possono avere il green pass, ma non sono obbligati a fare il tampone; bambini dai 6 anni devono obbligatoriamente fare il tampone per ricevere la Certificazione verde; dai 12 a 17 anni, oltre al tampone, possono anche essere vaccinati.

Per tutti resta valida l’avvenuta guarigione.

Per i bambini tra i due e i cinque anni, per i quali richiedere il green pass non è obbligatorio sottoporsi al test. Il consiglio del numero verde per chi deve viaggiare all’estero in questo periodo è di chiamare il numero 1500 e consultare le disposizioni in vigore per il Paese in cui si è diretti.

Le modalità per ricevere la Certificazione verde dei figli minori sono le stesse riservate agli adulti. Si può scaricare dal sito del governo dedicato al Digital Green Certificate inserendo il codice ricevuto tramite sms. Il documento, una volta ottenuto, sarà disponibile in formato cartaceo e digitale. In alternativa, si può chiedere il pass con App Immuni inserendo il codice, oppure tramite il Fascicolo Elettronico Sanitario.

È possibile richiedere il Green Pass anche al proprio medico o al farmacista con la tessera sanitaria. Con l’App Io la certificazione verrà automaticamente caricata tra i documenti, senza bisogno di inserire codici.

Dal 6 agosto servirà, inoltre, per accedere ai seguenti servizi e attività:

servizi di ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per il consumo al tavolo, al chiuso; spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi;
musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre; piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso; sagre e fiere, convegni e congressi; centri termali, parchi tematici e di divertimento;
centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi, e le relative attività di ristorazione; attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò; concorsi pubblici.

La Certificazione dovrà attestare di aver fatto almeno una dose di vaccino oppure essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti oppure di essere guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti.

Più informazioni su

Commenti

Translate »