Quantcast

Gerardo Russomando: letterina aperta al Sindaco di Maiori

Riceviamo e pubblichiamo la lettera aperta al Sindaco di Maiori da parte di Gerardo Russomando: «Caro Sindaco, perdonami, ma negli ultimi giorni mi sono distratto. Credevo che la tua posizione fosse di astensione rispetto al rovente tema politico, sollevato dalle opposizioni tutte, delle uova della tartaruga. Invece, consultando la Pagina Facebook istituzionale del Comune, ho visto che non è per nulla così. Anche tu, in fondo, stai piangendo perché le uova non ci sono. D’altronde, ti lamenti anche per “la troppa pressione antropica in mare ed in spiaggia”.

Allora, mi permetto di darti un suggerimento. A tutto ci può essere un rimedio. Perché non convochi d’urgenza un Consiglio comunale straordinario chiedendo l’autorizzazione a trovare e comprare uova di tartaruga ovunque nel mondo per deporle sulla nostra ampia spiaggia? Secondo me faresti un figurone: la delibera sarebbe approvata di sicuro all’unanimità.

E poi, vuoi mettere? Maiori in prima pagina dappertutto perché in maniera unanime tifa per le tartarughine nascenti. Ti saluto, Gerardo Russomando.

P.S.: Magari, a supporto ulteriore, si potrebbero raccogliere anche delle firme. Il tema non lo vedo per nulla divisivo, diversamente dal depuratore. Ovviamente, la mia non ci sarà. Ma questo conta davvero poco».

Commenti

Translate »