Quantcast

“Faventibus Ventis” Nave Palinuro a Positano in Costiera amalfitana, dopo il Cilento e Venezia

Più informazioni su

Nave Palinuro a Positano in Costiera amalfitana, dopo il Cilento e Venezia . Sta in Campania in provincia di Salerno , oggi è stata ripresa a Positano in Costa d’ Amalfi da Fabio Fusco, ma ha ormeggiato anche a Venezia in banchina, permettendo lo sbarco del secondo gruppo di allievi della Scuola navale Francesco Morosini di Venezia del corso “Astraois”, imbarcati a Brindisi lo scorso 19 giugno.

La nave scuola Palinuro a Venezia
Termina così la campagna d’istruzione per gli allievi del Morosini, iniziata il 7 giugno da La Spezia. Si sono cimentati in attività multidisciplinari, dalle manovre alle vele alla conduzione degli impianti di bordo, passando dall’antica pratica della navigazione astronomica. Vita di bordo che, grazie alle sue peculiari dinamiche e regole non scritte, contribuisce alla formazione del personale della Marina militare. A Venezia poi si sono imbarcati  gli allievi sottufficiali di Mariscuola La Maddalena della categoria nocchieri, che fonda nella navigazione a vela, timoneria della nave e cura delle attrezzature veliche i cardini di questa professione.

La nave Palinuro è stata varata 87 anni fa presso i cantieri navali Dubigeon di Nantes, entrando poi in servizio per la Marina militare italiana il 16 luglio 1955. Si tratta di una “nave goletta”, ossia armata con tre alberi con vele quadre per l’albero prodiero (trinchetto) mentre gli alberi di maestra e di mezzana sono armati con vele di taglio (rande, frecce e vele di strallo). A questi alberi se ne aggiunge un quarto, il bompresso, che sporge quasi orizzontalmente dall’estremità prodiera e anch’esso armato con vele di taglio (fiocchi). Il motto della nave è “Faventibus Ventis”, ossia “Con il favore dei venti”.

Foto Fabio Fusco

Più informazioni su

Commenti

Translate »