Quantcast

Dopo Agerola , casi anche a Furore e Positano, attività sanificata si teme la variante Delta, ma niente panico segui la diretta

Dopo Agerola , casi anche a Furore e Positano. L’ attività è stata sanificata, nello specifico si teme la variante Delta, ma niente panico,

Positanonews, come sempre , non nasconde le notizie, ma vista la delicatezza dell’argomento, occorreva l’ufficialità arrivata poco fa dall’amministrazione comunale come da propria consuetudine.

Da un mese stiamo scrivendo che ad Agerola si era purtroppo  sviluppato un focolaio  e stiamo seguendo l’evolversi della situazione e per motivi contingenti invitavamo alla prudenza anche in Costiera amalfitana .

Sotto gli occhi di tutto il paese purtroppo, con grande dispiacere, abbiamo visto momentaneamente una attività chiusa,  per la doverosa sanificazione e la quarantena per i dipendenti interessati dal tracking contact, come avviene in questi casi.

Si teme, come detto in apertura,che si tratti nello specifico della variante Delta, anche se l’Asl di Salerno ancora non ha comunicato questo particolare.

Questa variante del coronavirus Covid-19 si sta diffondendo in maniera vertiginosa. Positanonews aveva scritto da un mese che in Costiera amalfitana bisognava alzare la guardia, e abbiamo pubblicato tutti i giorni i dati su Agerola.  Al momento vogliamo invitare tutti a rimanere tranquilli, ma prudenti.

In penisola sorrentina c’è un “cluster” a Ticciano di Vico Equense, poi pochissimi casi, nessuno a Sorrento, uno a Massa Lubrense, anche in Costa d’ Amalfi dobbiamo fare attenzione per passare un’estate serena. Vaccini, abbinati sempre ai tamponi e test, per chi ricopre un ruolo delicato è sicuramente fondamentale per la maggiore sicurezza. Non vogliamo ripetere quanto diceva il nostro Gerardo Russomando, l’unica vera barriera è il controllo continuo con tamponi e test.

Abbiamo sentito il sindaco Giuseppe Guida personalmente sulla situazione per cui sono stati tracciati tutti: occorre chiaramente seguire i protocolli, stare sereni e tranquilli con prudenza e rispetto delle regole. Come si vede nella diretta Positano non ne ha risentito , se non per il dispiacere per l’attività costretta a rimanere chiusa in piena estate, che auguriamo riaprire al più presto con il massimo fulgore.

 

Commenti

Translate »