Quantcast

Covid, allarme in Penisola Sorrentina: positivi due turisti tedeschi

Più informazioni su

Covid, allarme in Penisola Sorrentina: positivi due turisti tedeschi. Ce be parlano Massimiliano D’Esposito e Francesca Mari in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Il Mattino. 

Avrebbero voluto trascorrere una vacanza romantica in penisola sorrentina ma solo dopo qualche giorno di permanenza nell’albergo che avevano scelto a Vico Equense, hanno avvertito sintomi influenzali. Purtroppo non era un semplice raffreddore, ma il Covid che non ha risparmiato la coppietta di turisti tedeschi, di età inferiore ai 30 anni, che ora è in isolamento nell’hotel alle porte della Costiera.
A dare la notizia della loro positività, ieri mattina, è stato il sindaco di Vico Equense Andrea Buonocore, che ha voluto tranquillizzare la popolazione. «I due – ha spiegato Buonocore – sono risultati positivi mentre erano in vacanza nel nostro Comune. È già stato attivato il protocollo previsto in questi casi che prevede tamponi per tutto il personale dell’albergo». I due giovani turisti qualche giorno fa avevano avvertito il personale del resort di avere sintomi come raffreddore e spossatezza. Da qui è stata allertata l’Asl Napoli 3 Sud che ha fatto scattare immediatamente il protocollo Covid. I due tedeschi sono stati sottoposti a tampone molecolare e, dopo essere risultati positivi al Sars-Cov2, sono stati messi in isolamento. «Appena appreso dei sintomi – ha detto il direttore sanitario dell’Asl Na 3 Sud, Gaetano D’Onofrio – la nostra Uopc (Unità Operariva prevenzione collettiva) ha fatto partire il protocollo. Sono stati sottoposti a tampone i due turisti, così come tutto il personale dell’albergo e chiunque avesse avuto contatti con i due. Tutti i dipendenti della struttura sono risultati negativi, c’è da dire che erano tutti vaccinati. Questo avalla ulteriormente la tesi che con la copertura vaccinale il virus fa meno paura, sia per la contagiosità sia per le complicanze che poi richiedono l’ospedalizzazione».

I CONTAGI I due giovani tedeschi non hanno saputo risalire al momento e al luogo del contagio che potrebbe essere avvenuto anche prima di arrivare in Italia. Se per quasi un mese Vico Equense è stato un comune Covid free, ritrovandosi ai primi di giugno senza positivi, nell’ultima settimana la situazione è peggiorata. Con i due turisti tedeschi, infatti, sono sette attualmente i positivi di cui quattro appartengono a uno stesso nucleo familiare, il che consente di tenere il focolaio sotto controllo. Inoltre, per tutti sembra scongiurato il rischio che si tratti di una delle varianti più aggressive del Covid, Delta o Kappa.
La mancanza di positivi agli inizi del mese era stato considerato un segnale incoraggiante in vista dell’obiettivo di una penisola sorrentina libera dal virus in vista dei mesi clou della stagione estiva. Poi il ritorno del virus si è registrato una settimana fa con il nuovo report dell’Asl Napoli 3 Sud diffuso dal Centro operativo comunale che faceva scattare l’allarme: quattro giovani contagiati. Per fortuna erano paucisintomatici. Gli attuali sette positivi, tra cui la coppietta di tedeschi, sono in isolamento e continuamente monitorati dall’Asl.

Più informazioni su

Commenti

Translate »