Quantcast

Covid-19, l’infettivologo Massimo Andreoni sulla variante Delta: “Vaccino non evita contagi ma riduce rischi gravi”

Più informazioni su

La cronaca di queste ultime settimane evidenzia come la temuta variante Delta possa colpire anche chi ha già ricevuto entrambe le dosi di vaccino e questo sta portando in tanti a screditare la campagna vaccinale ritenuta inutile.

Sul punto interviene Massimo Andreoni, direttore di infettivologia al policlinico Tor Vergata di Roma il quale – come riporta TV Medica – tranquillizza e chiarisce: «La variante Delta si diffonde anche tra chi ha già ricevuto due dosi di vaccino. Questi casi sono in aumento perché legati proprio alla maggiore circolazione della variante Delta del virus SarsCoV2 . Il nuovo ceppo del coronavirus è infatti in grado di trasmettersi anche in 5-10 secondi. Tale fenomeno è dovuto al fatto che i vaccini anti-Covid attualmente disponibili, pur proteggendo dalle varianti del virus, non garantiscono però una protezione totale dalla variante Delta, perdendo circa il 15% del loro effetto su questa variante rispetto alla variante Alfa. Ciò anche dopo le due dosi. Va però sottolineato che i vaccini proteggono in percentuale molto elevata dalle forme gravi della Covid-19 e quindi vaccinarsi è cruciale».

Più informazioni su

Commenti

Translate »