Quantcast

Con la scomparsa di Salvatore Renna Piano di Sorrento perde uno storico commerciante, ma il Paradiso acquista un artista

Piano di Sorrento. Può morire un artista? La risposta è no, perché continua a vivere nelle sue creazioni. E Salvatore Renna continuerà ad essere presente grazie ai suoi gioielli, frutto di passione ed amore. Non era solo un orafo Salvatore, era molto di più. Era appunto un artista che prima sognava i suoi gioielli, poi li disegnava ed alla fine li plasmava e li rendeva opere d’arte con le sue grandi mani sapienti. Ogni minimo particolare curato, per non lasciare nulla al caso e per rendere ogni suo pezzo unico. E la preziosità non era solo nei materiali utilizzati ma era soprattutto in quell’elemento in più: l’amore.

Questa mattina è stato un colpo al cuore svegliarsi e vedere la saracinesca del suo negozio, il suo regno, abbassata e con il manifesto funebre con scritto a caratteri grandi il suo nome. All’improvviso ti assale un senso di vuoto e di tristezza. Non vuoi quasi credere che sia vero. Pensi che sia uno dei suoi scherzi, lui che tanto amava sorridere ed essere felice e regalava il suo buonumore anche solo con un saluto quando passavi davanti alle sue vetrine e lui era lì, custode di un mondo fatto di brillantezza, preziosità, bellezza ed eleganza.

Le sue creazioni rispecchiavano il suo modo di essere. Perché Salvatore era una persona buona, dal cuore grande e dall’immensa disponibilità, sempre pronto a realizzare i tuoi sogni, a trovare il gioiello adatto a te ed a crearlo secondo le tue richieste. Ed ora non vederlo più fuori al suo negozio sarà sempre un colpo al cuore. A certe assenze non ci si abitua mai.

Con l’improvvisa scomparsa di Salvatore Renna Piano di Sorrento perde uno dei suoi commercianti storici e tutti noi che abbiamo avuto l’onore di conoscerlo e di condividere un pezzo di strada con lui perdiamo un amico. Il Paradiso invece acquista un grande artista.

Commenti

Translate »