Quantcast

Cetara, l’ex sindaco Squizzato su condotta sottomarina: “Voluta fin dal 2012”

Era doveroso partecipare all’iniziativa che stamattina ha celebrato la conclusione dei lavori per la realizzazione della condotta sottomarina che trasferisce i reflui fognari di Cetara al depuratore di Salerno – Lo scrive Secondo Squizzato, già sindaco di Cetara dal 2006 al 2016, presidente della conferenza dei sindaci della Costa d’Amalfi dal 2013 al 2016, presidente della comunità del Parco dei Monti Lattari dal 2010 al 2013 ed altri ruoli istituzionali presso il comune di Cetara e la Comunità montana Penisola Amalfitana. Ieri c’è stata la presentazione con il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che ha inaugurato il nuovo impianto che condurrà i reflui al depuratore di Salerno

Questa soluzione fin dal 2012 – prosegue Squizzato -, d’intesa con l’Ausino, fu fortemente voluta dal comune di Cetara semplicemente perché appariva l’unica opzione compatibile con le caratteristiche del luogo e i vincoli paesaggistici e ambientali che escludevano altre ipotesi. Si ricordi però, e ci sono documenti e testimoni sul tema, che quella scelta tardo’ ad essere accettata per la diffidenza e anche l’aperta ostilità di qualche esperto e di parte delle stesse istituzioni che, solo dopo qualche anno, si sono convinte e l’hanno sostenuta. Resta il rammarico che, per veder finalmente attuatol’intervento, a qualcuno è toccato patire un procedimentopenale per omissioni mai compiute su una vicenda sulla quale oggi possiamo esprimere il plauso per tutti quelli che si sono impegnati e la soddisfazione per il risultato raggiunto.

Commenti

Translate »