Quantcast

Castellammare di Stabia, adottano un bimbo africano con una malformazione al cuore e gli salvano la vita

Oggi l’incontro con Mons. Francesco Alfano

Una bellissima storia di amore quella che arriva da Castellammare di Stabia dove una coppia, circa tre anni fa, decise di adottare il piccolo Yohan che all’epoca aveva appena 2 anni. Il bimbo era della Costa d’Avorio ed il suo destino era purtroppo segnato da una triplice cardiopatia che, in mancanza di interventi e cure adeguate, lo avrebbe condotto alla morte perché in Africa non ci sono ospedali in grado di praticare un intervento chirurgico come quello di cui Yohan aveva bisogno. Era il 2018 quando Gianluca ed Antonella presero in affidamento preadottivo il bambino per portarlo in Italia e garantirgli tutte le cure necessarie.

Appena arrivato in Italia – come riporta “Il Corrierino” – il piccolo Yohan venne operato ed ora, all’età di 5 anni, è divenuto testimonial di una raccolta fondi per costruire un ospedale nel suo paese d’origine e permettere ad altri bambini come lui di avere una possibilità di guarigione.

Questa mattina Gianluca ed Antonella, con il piccolo Yohan, hanno incontrato Mons. Francesco Alfano, vescovo dell’Arcidiocesi di Sorrento-Castellammare di Stabia che è rimasto profondamente colpito dalla storia di Yohan e dal gesto di grande amore dei suoi genitori adottivi.

Una storia che sarà sicuramente di esempio affinché tanti bambini possano finalmente essere adottati ed avere una famiglia che li ami e se ne prenda cura.

Commenti

Translate »